A- A+
Cronache


È morto all'età di 72 anni Antonio Pizzi, procuratore generale presso la Corte di Appello di Bari. Fu giudice istruttore nel procedimento sul crac del Banco Ambrosiano, chiuso con le condanne dei vertici della loggia P2: Gelli, Ortolani, Carboni, Pazienza. Pizzi è stato stroncato da una leucemia fulminante, si è spento a Milano nell'ospedale Niguarda dove era ricoverato da alcune settimane.

Di origine molisana, aveva cominciato la sua carriera come giudice a Milano nel 1969. Ha guidato per alcuni anni la procura di Busto Arsizio, dal 2005 quella di Monza e nel 2009 è stato nominato dal Csm procuratore generale a Bari. Nel capoluogo pugliese si è trovato a gestire il caso Laudati-escort

Tags:
baripizzimortoprocura
in evidenza
Silvio chiede che Mattarella lasci? Risentita reazione del Presidente

Ironia del Web

Silvio chiede che Mattarella lasci?
Risentita reazione del Presidente


in vetrina
UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange

UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange





casa, immobiliare
motori
Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E

Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.