A- A+
Cronache
Francia, morto il primo paziente con il cuore completamente artificiale

E' morto il primo paziente al quale era stato impiantato il primo cuore artificiale autonomo dell'azienda francese Carmat. L'uomo è deceduto 75 giorni dopo l'operazione alla quale si era sottoposto all'ospedale Georges Pompidou di Parigi, a dicembre 2013.

I responsabili del nosocomio hanno fatto sapere che non sono ancora chiare le cause della morte. In genere i cuori artificiali vengono impiantati nei cardiopatici in attesa di un trapianto, mentre questa volta l'organo doveva risparmiare al paziente altri interventi per almeno cinque anni.

"Le cause del decesso - hanno spiegato i medici - saranno note solo dopo l'analisi approfondita di numerosi dati medici e tecnici registrati".

Tags:
muorepazienteartificiale
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"

Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.