A- A+
Cronache
Napoli, il carabiniere e la destra elettrorale

Di Gianandrea Zagato

La destra italiana si spacca. Su Napoli e gli avvenimenti delle ultime 48 ore si divide: o sta con i carabinieri o sta con il rione in rivolta. Esponenti di Forza Italia si mettono la "cimice" dei carabinieri sbandierando la legalità tout court, seguiti a ruota da quelli di Fratelli d'Italia che la divisa dell'Arma l'hanno sempre avuta cara.

E questa per il centrodestra è un'altra occasione persa per ragionare, per capire che esiste una differenza tra difendere lo Stato e difendere le sue guardie, sempre e comunque. Già, lo Stato non ha bisogno di guardie che ammazzano, che sparano dietro le spalle sia un tifoso durante una rissa o un ragazzino di 17 anni che fugge all'alt perché senza casco e patente.

No, lo Stato non ha bisogno di secondini che picchiano a morte un detenuto o di poliziotti che massacrano un giovane esaltato tra droga e alcool. Chi agisce così non fa parte dello Stato ma è un corpo separato e non obbedisce allo Stato. 

Ma per il centrodestra rispettabile bisogna difendere comunque l'agente, il carabiniere che ha sbagliato. Accade oggi. Ieri, invece, piagnucolava quello stesso centrodestra  a proposito di carabinieri che sparavano ad altezza d'uomo e ammazzavano. La differenza tra ieri e oggi? Una scelta elettorale.

Tags:
napolicarabiniereforza italia
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.