A- A+
Cronache

 

 

droga polizia

E' stato rintracciato e catturato a Medellin (Colombia) il latitante Domenico Trimboli, alias Pasquale, nato a Buenos Aires

e inserito nell'elenco dei ricercati piu' pericolosi della 'ndrangheta calabrese. Trimboli, classe 1954, e' latitante dal 2009 e indicato quale referente dei cartelli colombiani per il traffico di ingenti quantitativi di droga dal Sudamerica all'Europa.

Non appena estradato in Italia dovra' scontare in via definitiva 12 anni di reclusione, 3 anni di liberta' vigilata e pagare 40.000 euro di multa per un cumulo di pene relative a delitti in materia di droga commessi in Italia e all'estero.

Trimboli è stato catturato grazie ad articolate attivita' investigative, condotte in Italia e Oltreoceano, dalle Squadre Mobili di Reggio Calabria e Alessandria e dal Ros carabinieri, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e degli Uffici Centrali del Ros. Ulteriori dettagli saranno forniti in conferenza stampa alle 11 in Questura a Reggio Calabria.

Tags:
'ndranghetadrogasudamerica
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.