A- A+
Cronache
'Ndrangheta, pentito fa il nome del patron di Rtl

Rtl 102.5 e 'ndrangheta. Un pentito della cosca di Franco Coco Trovato svela i legami tra i clan e l'emittente radiofonica. E riconosce in fotografia il patron della radio, Lorenzo Suraci.

Le accuse, riportate da Repubblica, arrivano Vittorio Foschini, killer e uomo di fiducia di Franco Coco Trovato. Suraci - racconta il pentito - gli è stato presentato dai boss Mancuso e Tripodi nei primi anni '90, quando le cosche calabresi erano in piena espansione e avevano già messo le mani sulla Milano da bere. I verbali di Foschini, sentito dal Pm della Dda di Catanzaro Pierpaolo Bruni alcune settimane fa, si trovano, come spiega Repubblica, nel fascicolo dell'inchiesta "Lybra" che indaga su Nicola Tripodi, ritenuto il boss di Vibo Marina.

Tags:
ndranghetapentito
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.