A- A+
Cronache
Confcommercio: "No alle bottiglie d'olio anti-rabbocco"

"Obbligare i ristoratori a fare uso di contenitori di olio di oliva anti-rabbocco è un aggravio inutile di costi, porta a una maggiore produzione di rifiuti, è segno di grave sfiducia per l’esercente e non dà garanzia alcuna ai consumatori in quanto la sofisticazione dell’olio avviene in luoghi diversi rispetto al ristorante". È quanto dichiara il presidente Fipe-Confcommercio, Lino Stoppani, relativamente alla presentazione alla Camera di un emendamento che obbligherebbe i pubblici esercizi a servire l’olio di oliva solo in contenitori che impediscono il rabbocco.

L’emendamento era già stato precedentemente analizzato e bocciato in Commissione a Montecitorio. La stessa Commissione Europea aveva già respinto, a grande maggioranza, un provvedimento simile, ritenendolo inutile e costoso. In Italia, fa notare la Fipe, il legislatore ha disciplinato un efficace sistema di etiche! ttatura degli olii proposti in confezione nei pubblici esercizi, ritenendolo sufficiente a tutelare tutti gli interessi del settore, senza far ricadere sulle imprese un aggravio di adempimenti sostanzialmente inutile. - (agiellenews.it)

Tags:
bottiglieolioanti-rabboccofipe
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.