A- A+
Cronache


“Una donna, per vendicarsi del marito che le aveva imposto di portare il velo integrale, ha massacrato a colpi di coltello la figlioletta di due mesi. E' accaduto a M'hamdia, nel governatorato tunisino di Ben Arous. A spiegare le motivazioni del gesto alla polizia è stata la stessa donna che si è detta esasperata dal fatto che, nonostante la sua volontà contraria, il marito la costringeva ad indossare il niqab” (Ansa). Ecco, in questo caso, davvero si può parlare di “peccato contro natura”, altro che atti d’omosessualità o masturbazione che non recano danno ad alcuno. Peccato gravissimo, se la disgraziata madre era capace d’intendere e di volere, ma è probabile che non lo fosse, che fosse pazza. Mi viene in mente il terribile episodio biblico di Abramo e Isacco, ritenuto di norma un bellissimo episodio biblico.

Abramo era capace d’intendere e di volere e quindi il suo peccato “contro natura” era gravissimo. L’autore biblico attribuiva a Dio un disegno crudelissimo: fingere di volere il sacrificio di Isacco, per mettere alla prova la fede del padre: "Su, prendi tuo figlio, il tuo diletto che tu ami, Isacco, e va’ nel territorio di Moria, ed offrilo ivi in olocausto su di un monte che io ti dirò" (Gn 22,2). Abramo obbedì, andò sul monte, legò Isacco, e lo depose sull'altare sopra la legna. Avrebbe scannato con un coltello il suo figliuolo, se non fosse intervenuto un angelo di Dio. Il Signore fingeva, ma in tal modo Abramo, per mostrare la sua fede, fu costretto a stravolgere un legame naturale, a diventare un padre snaturato. L’episodio, letto alla luce del Vangelo come figura del sacrificio di Cristo, era anche una condanna della prassi orientale di sacrificare i bambini per l’inaugurazione di un palazzo (i sacrifici di fondazione). Oggi Abramo risponderebbe al Signore: “Non sei Dio se mi chiedi questo. Vade retro Satana!”.

di Elisa Merlo

Tags:
abramosatanasacrificio
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.