A- A+
Cronache
Omicidio Voghera: "Adriatici sparò per difendersi". Ora può evitare il carcere

Omicidio Voghera, Adriatici verso il patteggiamento e niente processo

Torna d'attualità il caso Massimo Adriatici. Si sono chiuse le indagini della Procura per l'omicidio di Yonus El Boussettaoui, il marocchino di 39 anni ucciso a Voghera con un colpo di pistola sparato dall'ex assessore della Lega. Per i pm, lo sparo fu un tentativo di difesa eccessivo.

Adriatici, secondo gli inquirenti - si legge su Repubblica - colpì a morte l’uomo di origine magrebina perché poco prima Youns lo aveva colpito con uno schiaffo facendolo cadere a terra e si avvicinava di nuovo per colpirlo. La procura di Pavia chiude così le indagini sui fatti della sera del 20 luglio 2021, mantenendo l’accusa originaria di eccesso colposo di legittima difesa per Adriatici, nonostante i tanti punti oscuri e gli elementi di prova forniti dagli avvocati della famiglia della vittima.

Il rischio infatti - prosegue Repubblica - è che con l’imputazione contestata, Adriatici possa chiedere il patteggiamento ed evitare il processo. "È una decisione assurda, sono scioccata — protesta la sorella di Youns, Bahija El Boussettaoui — Speravo che l’imputazione cambiasse con tutte le prove emerse, le testimonianze, i video. Mio fratello è stato pedinato e provocato, e Adriatici si è difeso da uno schiaffo sparando. I testimoni hanno detto che l’assessore ha aspettato che Youns uscisse dal bar. Provo dolore ma spero ancora nella giustizia, perché non viviamo in una foresta. Fu omicidio volontario".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
massimo adriaticiomicidio voghera






in evidenza
Fisico da urlo e sguardo sognante: chi è la terza "Madre Natura" di "Ciao Darwin"

Guarda la gallery

Fisico da urlo e sguardo sognante: chi è la terza "Madre Natura" di "Ciao Darwin"


in vetrina
Alluvione in Emilia-Romagna, da Simest nuova tranche di aiuti: ristori per 300 mln

Alluvione in Emilia-Romagna, da Simest nuova tranche di aiuti: ristori per 300 mln





motori
Mercedes Classe A 250e Vibes ispirata alla console PlayStation 5

Mercedes Classe A 250e Vibes ispirata alla console PlayStation 5

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.