A- A+
Cronache
Oscar Pistorius spara alla fidanzata e la uccide. Arrestato

Era molto geloso Oscar Pistorius. In queste ore, dopo il tragico omicidio della fidanzata, si apprende sempre di più della vita privata di un atleta tanto incoraggiato da pubblico per la sua invalidità e la sua storia.

Secondo IolNews, infatti il runner, di ritorno dall'Olimpiade di Londra, aveva scoperto di essere stato tradito e più volte aveva minacciato il presunto amante della compagna.

Le minacce erano divenute così intense che nei suoi confronti era scattata l'accusa di diffamazione, mentre Pistorius avrebbe continuato nel tempo a scagliarsi contro Marc Batchelor, presentatore e ipotetico amante della ragazza.

Oscar Pistorius è stato incriminato per l'omicidio. Lo ha riferito la polizia sudafricana poco prima dell'udienza dell'atleta paralimpico davanti a un magistrato di Pretoria. La donna, un'ex modella 30enne, è stata ritrovata morta stamane nella villa-bunker dell'atleta, uccisa da quattro colpi d'arma da fuoco sparati da Pistorius. Ancora da chiarire le circostanze dell'omicidio.

Secondo la stampa locale, potrebbe essere il frutto di un tragico equivoco perche' l'atleta avrebbe scambiato la fidanzata per un ladro. La polizia pero' appare scettica e fa notare che la villa era super protetta e che in precedenza c'erano state segnalazioni di un incidente domestico, probabilmente una violenta lite tra i due. Secondo la stampa sudafricana, Pistorius era in stato di "profondo choc" quando la polizia e' arrivata nel complesso residenziale, altamente protetto, alle porte di Pretoria.

La portavoce ha anche aggiunto che gli agenti erano gia' stati chiamati nella residenza per "segnalazioni" di natura "domestica", un termine che sembra indicare un violento litigio tra Pistorius e la fidanzata. La portavoce ha spiegato che la villa e' "molto sicura, sempre sotto controllo" e sarebbe "strano che possa entrarvi un ladro", in quanto ci sono rigidi controlli per accedere al complesso residenziale.

Al momento degli spari, Pistorius e la sua fidanzata erano gli unici presenti in casa. Lo sprinter sudafricano comparira' davanti al magistrato alle 14 ora locale (le 13 in Italia) e la polizia - ha spiegato la portavoce- si opporra' alla richiesta di rilascio su cauzione.

SPONSOR IN FUGA - Oscar Pistorius non comparira' davanti al magistrato di Pretoria prima di domani per rispondere dell'omicidio della fidanzata. L'udienza, attesa per oggi, e' stata rinviata, ha riferito il procuratore che guida le indagini a carico dell'atleta paralimpico sudafricano. Intanto, di fronte al crescente sospetto che l'omicidio non sia stato il frutto di un tragico equivoco, gli sponsor dell'atleta, il primo amputato a correre nelle Olimpiadi dei normodotati, si dileguano. Una tv via cavo sudafricana ha deciso di ritirare la campagna di spot pubblicitari per la 'copertura' degli Oscar con il volto dell'omonimo atleta. Dal sito si Pistorius, inoltre, e' stato rimosso un banner della Nike.  

 

 

POLIZIA, DENUNCE VIOLENZE DOMESTICHE IN QUELLA CASA - Nella casa di Pretoria in cui Oscar Pistorius ha ucciso l'ex modella Reeva Steenkamp c'erano state segnalazioni di "precedenti incidenti" per violenze domestiche: lo ha riferito la portavoce della polizia sudafricana che sta indagando sull'omicidio, aggiungendo che gli inquirenti si opporranno al rilascio su cauzione dell'atleta paralimpico. La portavoce ha aggiunto che la villa e' "molto sicura, sempre sotto controllo" e sarebbe "strano che potesse entrarvi un ladro" in quanto ci sono ci sono rigidi controlli per entrare nel complesso residenziale. Al momento dell'accaduto, Pistorius e la sua fidanzata erano gli unici presenti in casa, ha confermato la portavoce.

 Chi era la fidanzata di Pistorius

Tags:
pistorius

i più visti




casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.