A- A+
Cronache
Il padre la rimprovera, 13enne si impicca. Lascia un biglietto: "Siete contenti?"

Una tredicenne si è impiccata nella propria abitazione di Gela, dopo un severo rimprovero da parte del padre. La ragazza frequentava la terza media. Alla sua famiglia avrebbe lasciato dei bigliettini in cui spiegherebbe le ragioni del suo gesto, tra le quali il fatto che si sentisse incompresa dalla famiglia. Era la piu' piccola: aveva una sorella di 22 anni e un fratello di 17.

A fare la terribile scoperta è stato il padre, quando oggi pomeriggio ha bussato alla porta della stanza della figlia senza ricevere risposta. "Siete contenti? Avete visto?" E' una delle frasi contenute in uno dei due bigliettini lasciati dalla minore dopo essersi impiccata con una corda legata al pomello di un armadio. Inutile la corsa verso l'ospedale, dove i medici non hanno potuto far altro che constarne la morte.

La Procura di Gela ha aperto un'inchiesta per verificare se si configura il reato di istigazione al suicidio. I carabinieri hanno interrogato i familiari della tredicenne e stanno tentando di stabilire a chi quei due bigliettini fossero rivolti, ai familiari o a qualche compagno di scuola.

Tags:
bambinaimpiccagela
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma





casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.