A- A+
Cronache

Rischia di rimanere cieco e paraplegico un neonato scosso con violenza dal padre, esasperato dal pianto del bimbo. E' successo a Torino circa un mese fa, quando il piccolo aveva due settimane, ma la vicenda si è appresa soltanto ora.

Il neonato si trova ricoverato all’ospedale Regina Margherita nel capoluogo piemontese, dove era giunto con una grave emorragia cerebrale. In un primo momento l'uomo aveva detto ai medici del pronto soccorso che il piccolo gli era caduto dopo averlo preso in braccio, ma dopo avere visitato il piccolo i sanitari hanno escluso l'ipotesi. A quel punto l’uomo, messo alle strette, ha confessato l'accaduto.

Il bimbo è stato trasferito nel reparto di terapia subintensiva dopo un lungo ricovero in rianimazione. I medici si dicono "cautamente ottimisti" sulle sue possibilità di sopravvivenza, tuttavia soltanto tra qualche mese sarà possibile valutare con esattezza i danni subiti dal piccolo.

Tags:
padrefiglioneonatobimbo grave
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.