A- A+
Cronache
Papa: “Mafia? Scambiano per fede l’idolatria”. E sull’acqua: “Non è una merce"

Papa Francesco torna a denunciare il cammino di morte della mafia, che si irrobustisce con la corruzione e prospera sulla debolezza del sistema economico e sociale indotta dall'epidemia di coronavirus. Sistemi di potere, dice, che sono "contrari al Vangelo di Cristo" ed in cui si scambia "la fede con l'idolatria". In Italia, ha ricordato Bergoglio dopo la preghiera dell'Angelus, anche oggi recitata non affacciandosi dalla finestra dello studio ma rimanendo all'interno della biblioteca del Palazzo Apostolico, "oggi si celebra la giornata

Questa mattina il presidente del Consiglio Mario Draghi, accompagnato dalla moglie, ha partecipato alla messa all'Altare della Cattedra, in forma strettamente personale e privata. Draghi è arrivato intorno alle 9.25 e ha lasciato San Pietro poco prima delle dieci. 

della memoria per le vittime di mafia". Le mafie "sono presenti in varie parti del mondo e sfruttano la pandemia arricchendosi con la corruzione", ha scandito, "San Giovanni Paolo II ne denuncio' la cultura di morte, Benedetto XVI le defini' strade di morte". Sono, ha proseguito, "strutture contrarie al Vangelo di Cristo" che "scambiano la fede con l'idolatria. Preghiamo allora per le vittime e rinnoviamo l'impegno contro le mafie".

Il Santo Padre ha parlato anche dell'acqua, definendola "Sorella Acqua". Non è una "merce", ma un simbolo universale di vita e di salute", ha scandito Francesco al termine dell'Angelus. "In troppi", ha sottolineato" hanno accesso insufficiente all'acqua, e magari solo ad acqua inquinata". Invece si tratta di un bene primario che non puo' essere negato, perche' garantisce sopravvivenza e condizioni igieniche dignitose.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mafiapapapapa francescopapa mafiapapa acqua
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali





    casa, immobiliare
    motori
    Kia svela la nuova generazione della Niro

    Kia svela la nuova generazione della Niro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.