A- A+
Cronache

Padre Jamie MacLeod, un parroco del nord Derbyshire, ha recentemente scoperto di essere in possesso di un ritratto a firma dell’artista Sir Anthony Van Dyck. Il parroco ha pensato di doverlo vendere per sostituire le campane della sua Chiesa, ma è speranzoso di poter evitare di privare la comunità del dipinto grazie alla solidarietà dei suoi concittadini. Ha così  rivolto un appello pubblico per chiedere un contributo per le campane nuove.

Aveva acquistato il dipinto da un antiquario nel Cheshire per 400 sterline, ma dopo aver partecipato ad un programma televisivo che scova rarità, ha scoperto – grazie alla consulenza del dottor Christopher Brown , un esperto di Van Dyck - che il valore del ritratto è di ben  400 mila sterline.

Se non si riuscisse a raggiungere la cifra necessaria per le campane, probabilmente il Van Dyck verrà messo in asta con il rischio che venga comprato da un collezionista privato.

Da AtsLife

Tags:
parrocovan dyck
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia





casa, immobiliare
motori
Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi

Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.