A- A+
Cronache
Pena di morte negli Usa, tornano plotone di esecuzione e camera a gas

Mancano i farmaci per l'iniezione letale? E negli Usa si pensa a tornare all'antico per continuare con le esecuzioni. Plotone di esecuzione, sedia elettrica e camera a gas potrebbero essere nuovamente gli strumenti di morte di alcuni degli stati americani. Il governatore del Missouri: "E' una soluzione umana ed economica, è ingiusto che i parenti delle vittime di omicidio debbano aspettare anni o decenni per ottenere giustizia". Qualche giorno fa c'era stato il caso di Dennis McGuire, in Ohio, che dopo l'iniezione letale ha impiegato 26 minuti di agonia prima di morire...

Brattin non è l’unico a proporre il plotone di esecuzione, la sedia elettrica o la camera a gas: recentemente l’hanno fatto anche un deputato del Wyoming e un’altra in Virginia. E' dal 1980 che è stata introdotta l’iniezione letale, nella convinzione che in questo modo il condannato non avrebbe avvertito alcun dolore. Nel frattempo le esecuzioni capitali negli Stati Uniti sono scese da un picco massimo di 98 nel 1999 a 39 del 2013. Alcuni stati hanno abbandonato la pena di morte mentre quelli che ancora la adottano devono affrontare la carenza di farmaci con i quali praticare l’iniezione letale, visto che molte case farmaceutiche non li concedono.

sedia elettrica
 
Tags:
pena di morteusaplotone
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO





casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.