A- A+
Cronache

 

inquinamento 3

Per migliorare la qualità dell'aria il governo cinese sarebbe sul punto di pubblicare un divieto che impedisce i barbecue nelle zone urbane. Subito è scattata in rete la protesta contro la decisione del governo. "Hanno la testa bacata", si lamenta un internauta in un messaggio su Weibo, l'equivalente di Twitter in Cina.

Nel mese di gennaio una densa cappa di smog ha soffocato le città del nord-est della Cina, in particolare la capitale Pechino, scatenando la collera dei cittadini, cui è stato chiesto di evitare di uscire di casa, e provocando un significativo afflusso di persone negli ospedali per problemi respiratori.

Ad inizio febbraio le autorità di Pechino avevano chiesto agli abitanti della capitale di limitare il ricorso ai fuochi di artificio per il Capodanno cinese, a causa dei gravi problemi di inquinamento atmosferico.

Tags:
cinagrigliateinquinamento
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.