A- A+
Cronache
Oscar Pistorius avrebbe ucciso la sua compagna Reeva Steenkamp dopo aver appreso che aspettava un bambino. E' quanto ha scritto al tabloid Usa National Enquirer, citando una fonte vicina all'inchiesta in corso in Sudafrica.

"La polizia crede che la gravidanza rivelata dalla donna sia quello che ha fatto uscire di testa Pistorius che l'avrebbe uccisa, con colpi di arma da fuoco alla testa, al petto, al bacino e alla mano", ha detto la fonte.

 
Reeva Steenkamp, la fidanzata di Oscar Pistorius 

 

L'atleta ha dichiarato agli inquirenti di aver ucciso Reeva convinto che un ladro si fosse intrufolato in casa. Versione contestata dalla fonte del National Enquirer: "Non ha senso. Reeva era in casa dalle 18 del giorno prima e lui sapeva che c'era. La polizia non crede a questa storia e lo ha accusato di omicidio premeditato".

Il National Enquirer non svela l’identità della fonte che ha fornito segreto. Dice solo che si tratta di una persona molto vicina agli investigatori che indagano sul caso. Una testimonianza che getta un’ombra sinistra su tutta la vicenda. mentre Oscar Pistorius è stato liberato su cauzione.

Nel racconto, c’è spazio anche per smentire la versione fornita da Pistorius fin dall’inizio, ciò che abbia sparato a Reeva per sbaglio, credendola un ladro: “Non ha senso”, scrive ancora il national Enquirer. “Reeva era in casa dalle 18 del giorno prima e lui sapeva che c’era. La polizia non crede a questa storia e lo ha accusato di omicidio premeditato”.  

Tags:
reevapistoriusneonato
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs





motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.