A- A+
Cronache
Pistorius si difende: "Volevo difendere Reeva"

Con la voce rotta dall'emozione, a tratti interrotta, nell'aula del tribunale di Pretoria dove si sta svolgendo il processo a suo carico, ha preso la parola Oscar Pistorius. l'ex atleta ha cominciato la sua testimonianza dinanzi ai giudici, in cui racconta come e perchè uccise la fidanzata Reeva Steenkamp, la notte di San Valentino, dell'anno scorso, chiedendo scusa alla famiglia di lei, che è seduta tra i banchi ad ascoltarlo.

"Voglio cominciare con le scuse alla famiglia", ha detto. "Non posso immaginare il dolore e il vuoto: stavo semplicemente cercando di proteggerla". Pistorius adesso sta raccontando la sua vita e la sua diversita', costretto sin da piccolissimo a camminare con due protesi.

Voleva "solo proteggerla", ha raccontato Pistorius che, dal giorno della morte della giovane, soffre di "terribili incubi" ed e' "sotto antidepressivi". Il 27enne ex campione olimpico e paralimpico deve spiegare perche' sparo' quattro colpi contro la bellissima modella attraverso la porta del bagno chiusa a chiave e deve convincere i giudici che il suo rapporto era davvero d'amore e che la morte della giovane fu solo un incidente, smantellando la tesi dell'accusa di omicidio premeditato. E' la prima volta che Pistorius parla in pubblico dal 14 febbraio 2013: finora si e' limitato a rivolgersi al giudice, la signora Thokozile Masipa, con qualche scarna battuta tipo "non colpevole, signora", oppure "si', signora".

Tags:
pistorius veritàdifenderereeva
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.