A- A+
Cronache
Pistorius si difende: "Volevo difendere Reeva"

Con la voce rotta dall'emozione, a tratti interrotta, nell'aula del tribunale di Pretoria dove si sta svolgendo il processo a suo carico, ha preso la parola Oscar Pistorius. l'ex atleta ha cominciato la sua testimonianza dinanzi ai giudici, in cui racconta come e perchè uccise la fidanzata Reeva Steenkamp, la notte di San Valentino, dell'anno scorso, chiedendo scusa alla famiglia di lei, che è seduta tra i banchi ad ascoltarlo.

"Voglio cominciare con le scuse alla famiglia", ha detto. "Non posso immaginare il dolore e il vuoto: stavo semplicemente cercando di proteggerla". Pistorius adesso sta raccontando la sua vita e la sua diversita', costretto sin da piccolissimo a camminare con due protesi.

Voleva "solo proteggerla", ha raccontato Pistorius che, dal giorno della morte della giovane, soffre di "terribili incubi" ed e' "sotto antidepressivi". Il 27enne ex campione olimpico e paralimpico deve spiegare perche' sparo' quattro colpi contro la bellissima modella attraverso la porta del bagno chiusa a chiave e deve convincere i giudici che il suo rapporto era davvero d'amore e che la morte della giovane fu solo un incidente, smantellando la tesi dell'accusa di omicidio premeditato. E' la prima volta che Pistorius parla in pubblico dal 14 febbraio 2013: finora si e' limitato a rivolgersi al giudice, la signora Thokozile Masipa, con qualche scarna battuta tipo "non colpevole, signora", oppure "si', signora".

Tags:
pistorius veritàdifenderereeva
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.