A- A+
Cronache
Più sesso e meno raffreddore, boom vendite Durex dopo allentamento restrizioni

Più sesso e meno raffreddore, boom vendite Durex dopo allentamento regole anti-Covid

Nei Paesi in cui le restrizioni anti-Covid hanno subito un allentamento si nota un deciso aumento nelle vendite dei preservativi. È quanto rileva il gigante dei beni di consumo Reckitt, parlando addirittura di incremento "a doppia cifra" delle vendite di Durex nel primo trimestre del 2021.

Nello stesso tempo è diminuita la domanda di prodotti per la salute: un minor numero di clienti ha acquistato medicinali per raffreddore e influenza. Si sta dunque verificando il contrario di ciò che è accaduto durante la pandemia, quando è aumentata esponenzialmente la richiesta di farmaci e il desiderio sessuale è calato in modo drammatico.

Reckitt ha spiegato che il calo del sesso registrato ad inizio pandemia era una "manifestazione di ansia". Durante il lockdown, i rapporti intimi si sono notevolmente ridotti. Quando invece le regole di distanziamento sociale sono state allentate, le vendite di Durex sono aumentate.

Medicinali per influenza in calo: meno prodotti per raffreddore, più prodotti per "benessere sessuale"

Reckitt ha registrato un calo del 16,4% nelle vendite di prodotti per la salute come quello per il raffreddore e l'influenza, fra i quali compaiono Nurofen o Strepsils. Si stima che i casi di influenza siano diminuiti fino al 90%, ma i consumatori si erano già riforniti l'anno precedente.

I prodotti "benessere sessuale" al contrario hanno visto un forte aumento delle vendite soprattutto in Cina, Stati Uniti ed Europa.

Si potrà tornare alla normalità? I titolari dell'azienda ritengono che l'allentamento delle misure restrittive porterà le persone ad adottare di nuovo i comportamenti precedenti alla pandemia. Come riporta la Bbc, la società di ricerche di mercato Kantar ha affermato che gli acquirenti del Regno Unito stanno facendo più viaggi nei supermercati e acquistano meno online mentre i blocchi diminuiscono e il numero dei vaccinati aumenta. Gli ultimi dati mostrano come la crescita delle vendite nei supermercati online si sia dimezzata. Il numero di viaggi nei negozi di alimentari è aumentato invece del 4% su base mensile nelle quattro settimane fino al 18 aprile. I visitatori maggiori sono anziani già vaccinati. Più di 33 milioni di persone nel Regno Unito hanno ricevuto almeno una dose di un vaccino contro il Coronavirus.

Le vendite complessive dei supermercati sono aumentate del 5,7% a 31,6 miliardi di sterline nei primi mesi dell'anno fino al 18 aprile, segnando un rallentamento del tasso di crescita osservato un anno fa, quando gli acquirenti si sono fatti prendere dal panico all'inizio della crisi.

"Sebbene il mercato possa oscillare tra crescita e declino nei mesi a venire - ha spiegato Fraser McKevitt, Head of Retail and Consumer Insight di Kantar - le abitudini stanno lentamente tornando alla normalità ".

Commenti
    Tags:
    durex
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il WWF lancia l'allarme leoni Popolazione crollata del 90%

    Green

    Il WWF lancia l'allarme leoni
    Popolazione crollata del 90%

    i più visti
    in vetrina
    Meteo choc, in arrivo fortti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo

    Meteo choc, in arrivo fortti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.