A- A+
Cronache
Cuccioli avvelenati nei parchi. E' allarme a Milano: caccia al killer

Il killer che nei parchi di Milano dissemina polpette o biscottini avvelenati nei cespugli  vicini alle aree riservate agli animali  ha già ucciso più di venti cani. Da Porta Romana a via Savona fino a via Bisceglie: il killer colpisce in zone della città anche distanti tra loro.

L'allarme, partito dai veterinari e dai proprietari degli animali, ha raggiungo il comune di Milano dopo diverse segnalazioni.  "Portate il boccone sospetto al veterinario" hanno consigliato gli amministratori sulla pagina Facebook del Comune ma, a causa dei costi elevati, non è ancora stata fatta un'autopsia che certifichi l'avvelenamento. Intanto in molti  hanno proposto ronde nei giardini milanesi per scovare il responsabile mentre i medici hanno consigliato ai padroni di evitare le passeggiate al parco.

Tags:
polpetteavvelenatecucciolimilano
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.