A- A+
Cronache

Sul sito web WWW.AFFARIITALIANI.LIBERO.IT il 22.03.2013 è comparso un articolo, a firma di Fabio Frabetti, dal titolo “Da fiore all’occhiello a sito fantasma. L’assurda storia del cantiere navale di Trapani”.

In detto articolo vengono riportate affermazioni e commenti in merito a comportamenti asseritamente capziosi posti in essere dall’amministrazione del Cantiere Navale di Trapani S.p.A.

Il generale tenore dell’articolo induce chi legge a ritenere, inequivocabilmente, che l’organo amministrativo della CNT S.p.A. (società proprietaria del cantiere e riconducibile agli interessi della famiglia D’Angelo) in concorso con SATIN S.p.A. (altra società riconducibile agli interessi della famiglia D’Angelo) stia operando fraudolentemente al fine di svuotare di contenuti economici CNT in favore di SATIN, così favorendo il licenziamento di lavoratori che, per difendere stipendi e posti di lavoro, sono stati costretti ad occupare in precedenza l’azienda.

Una più attenta e puntuale ricerca di riscontri, ne esistono molti e documentati, avrebbe evitato di additare alla pubblica opinione come subdola e fraudolenta un’operazione imprenditoriale che non soltanto è finalizzata, secondo criteri di trasparente liceità, al superamento di uno stato di crisi aziendale, ingenerata di certo da fattori correlati alle ampie problematiche dei mercati, che i lavoratori ben conoscono ma oltretutto inserita nell’ambito di una recente normativa varata dallo Stato in seno al “ Decreto Sviluppo” proprio a sostegno delle imprese in difficoltà.

A ciò si aggiunga che, ove si avesse avuto la prudenza di documentarsi preventivamente, si sarebbe potuto apprendere, e opportunamente segnalare ai lettori – nel rispetto del dovere di corretta e completa informazione – che i soci della SATIN/CNT si sono obbligati a intervenire personalmente, e immediatamente, con un aumento di capitale di € 2,5 milioni. E iniziative di questo genere, e per tali importi, certamente non si conciliano con il contesto che l’articolista ha imprudentemente riportato senza neppure richiedere una nota di replica alla Cantiere Navale di Trapani S.p.A.

Si chiede pertanto la pubblicazione della presente nota e ci si riserva, in difetto, di promuovere le opportune azioni giudiziarie nelle competenti sedi giurisdizionali.

SATIN S.p.A – CNT S.p.A. Il Presidente del C.d.A.

Tags:
satintrapanicantiere
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia





casa, immobiliare
motori
Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi

Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.