A- A+
Cronache
Gilet gialli a Parigi: scontri con la polizia. Ira sindacati. Video
(foto Lapresse)

Migliaia di persone, tra cui iscritti ai sindacati, Gilet gialli e black bloc, hanno manifestato in decine di città francesi nei cortei della Festa dei lavoratori. La gran parte delle inizative si è svolta pacificamente, mentre quella nella capitale è stata segnata da tensioni e scontri tra manifestanti radicali e forze dell'ordine. Dati diffusi dai media e non confermati dalle autorità hanno parlato di almeno tre poliziotti feriti, di cui uno ricoverato per trauma cranico dopo esser stato colpito da sampietrini. Anche alcuni manifestanti sarebbero rimasti feriti, ma non esistono cifre.

Attaccato un commissariato di polizia

Nuovi scontri in place d'Italie, nel 13esimo arrondissment, i black block hanno preso d'assalto un commissariato lanciato due molotov e altri oggetti contro la polizia e saccheggiato un'agenzia assicurativa Macif. Adesso è ancora possibile entrare nella piazza, ma è impossibile uscirne. Con un intenso uso dei lacrimogeni, la polizia impedisce l'accesso alle vie circostanti applicando la "tattica della nassa" per prevenire ulteriori spostamenti e conseguenti scontri. Una tattica usata fin dall'inizio degli scontri con i 'gilet gialli' quasi sei mesi fa. 

Francia: Martinez (CGT) contestato e costretto a lasciare corteo

Philippe Martinez, segretario generale della CGT (il più grande sindacato francese), è stato costretto a lasciare il corteo del primo maggio dopo essere stato duramente contestato dai radicali e ha annullato la conferenza stampa prevista. Interrogato telefonicamente da AFP per sapere se aveva lasciato definitivamente l'evento, il numero uno della CGT ha risposto con un SMS: "No, sono solo un po' indietro". Secondo un militante della CGT che ha assistito alla scena a Montparnasse, poco prima di andarsene, il leader sindacale si era trovato bloccato negli scontri tra "black blocks" e polizia. Martinez ha criticato la presenza di "individui che non sono presenti per dimostrare e impedire che la manifestazione si tenga". "Non è molto piacevole essere gasati", ha detto, criticando "problemi di coordinamento" a livello di forze dell'ordine. "Abbiamo dovuto identificarci, è insopportabile!", ha protestato Martinez.

Francia: Parigi, primi scontri a manifestazione primo maggio

Primi scontri a Parigi tra polizia e manifestanti, davanti al ristorante La Rotonde, in boulevard de Montparnasse, famoso perche' il presidente Emmanuel Macron ci festeggio' l'elezione nel 2017. I manifestanti hanno lanciato pietre e oggetti sulla polizia che ha risposto con una carica e lacrimogeni. Lo scrive il sito di Le Figaro. 

Commenti
    Tags:
    primo maggioparigiscontrigilet gialli
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid-19 alla gravidanza I calcoli alternativi di Gallera

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid-19 alla gravidanza
    I calcoli alternativi di Gallera

    i più visti
    in vetrina
    ANNA TATANGELO, BIKINI DA INFARTO. Le foto da urlo in piscina

    ANNA TATANGELO, BIKINI DA INFARTO. Le foto da urlo in piscina


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FORUM AUTOMOTIVE: il futuro è una mobilità più equilibrata

    FORUM AUTOMOTIVE: il futuro è una mobilità più equilibrata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.