A- A+
Cronache

Il Senato ha votato la fiducia sul decreto legge di riforma del processo civile. I sì sono stati 161 contro 51 no, la prossima parola spetta alla Camera. Al voto non ha partecipato il gruppo di Forza Italia perché, hanno spiegato il capogruppo Paolo Romani e la vicecapoguppo vicaria Anna Maria Bernini, avrebbe significato "rendersi complice di un pasticcio giuridico, di merito e di metodo, che riverserà sugli italiani delle gravi conseguenze".

Per FI il provvedimento è "inaccettabile e irricevibile", e la critica mossa al governo è sul fatto che "interviene per decreto su temi tanto delicati quanto spinosi come il diritto di famiglia". Non solo. Esautora anche "il Parlamento delle proprie prerogative costituzionali imponendo a colpi di fiducia, quella di oggi è la 24esima, maxiemendamenti depositati solo a poche ore dal voto dell'Assemblea". Soddisfatto il ministro della Giustizia Andrea Orlando. "Grazie a senatori maggioranza x fiducia dl civile. Primo passo riforma per giustizia più veloce ed efficace. #opensenato", ha scritto in un tweet dopo il via libera.

Tags:
giustizia
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.