A- A+
Cronache

 

Pesce sul banco

Un elemento chimico che, spruzzato sul pesce, lo fa apparire come se fosse appena pescato, anche nel caso sia marcio: si chiama "cafodos" ed è al centro di un'indagine aperta dalla procura di Torino. Il pm Raffaele Guariniello procede, per ora contro ignoti, per frode in commercio, in seguito a una segnalazione del ministero della Salute.

Il magistrato ha disposto al comando dei Nas di fare verifiche in tutta Italia, benche' scoprire la sostanza sia molto difficile, perche' il 'cafodos', composto da acidificante, correttore di acidita' e ossigeno attivo, non lascia tracce sul pesce ed e' quindi impossibile rilevarlo con le analisi.

Non è tossico, ma anche un occhio esperto potrebbe essere ingannato da un pesce alterato con il cafodos ed essere indotto all'acquisto di un prodotto non correttamente conservato. Dalle indagini di Guariniello sono emerse due ditte che producono in Spagna: il pm ha avviato una rogatoria internazionale per avere maggiori informazioni.

NAPOLI, CONTROLLI AL PORTO - I carabinieri hanno effettuato controlli per la sicurezza alimentare negli esercizi commerciali dell'area portuale e in alcune navi. In molti casi riscontrate carenze igienico-sanitarie. In una pescheria di proprietà di una 41enne, sequestrati 5 chili di prodotti ittici per cattivo stato di conservazione; in un ristorante di proprietà di un 56enne, altri 15 chili di pesce e molluschi; in un ristorante di proprietà di una 42enne, ancora 4 chili.

Tags:
prodottospraypescevecchio
in evidenza
Croazia-Brasile, star di Onlyfans Daiane vs Ivana Knoll

Quarti di finale caldissimi ai Mondiali

Croazia-Brasile, star di Onlyfans Daiane vs Ivana Knoll


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te





motori
Mercedes-Benz Italia: dal successo nel segmento luxury la strategia futura

Mercedes-Benz Italia: dal successo nel segmento luxury la strategia futura

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.