A- A+
Cronache
Famiglia sterminata. E' giallo. Spariti soldi e arma del delitto

Potrebbe non trattarsi di un omicidio-suicidio. Nella villetta di Sannicandro di Bari dove sono morte madre, padre e due figli - il ragazzo, dopo ore di coma, è stato dichiarato clinicamente morto - il dramma si tinge di giallo. L' ipotesi di omicidio suicidio compiuto da Michele Piccolo, farmacista di 55 anni potrebbe essere smentita dai fatti.

Innanzitutto non è stata trovata la pistola della strage, poi, dalle tasche del figlio sarebbero spariti mille euro. Secondo la testimonianza di Donato Chimienti, fratello della donna uccisa nella strage di Sannicandro, suo nipote Claudio aveva preso qui soldi dalla cassa della farmacia ieri sera prima di rientrare in casa dove è stato anche lui raggiunto da un colpo di pistola alla testa.

Terzo elemento che non convince gli investigatori è la presenza dei contatori della luce staccati all'interno della villa.

LA PRIMA RICOSTRUZIONE - Un farmacista di Sannicandro di Bari, Michele Piccolo di 55 anni, ha ucciso la moglie, vicesindaco della cittadina, la figlia e ferito gravemente il figlio; poi si è suicidato. La tragedia si è consumata nella villa del professionista, alla periferia del paese, a notte fonda. I carabinieri stanno accertando le circostanze dell'accaduto, che non è ancora del tutto chiaro. Pare infatti che l'arma che l'uomo avrebbe utilizzato non sia stata ancora trovata dagli investigatori.

Secondo una ricostruzione, l'uomo avrebbe prima sparato alla moglie, Maria Chimient, di 55 anni, poi contro la figlia Letizia, di 19, e infine contro il figlio Claudio, di 24 anni, che era appena rincasato. Quindi Michele Piccolo si sarebbe buttato nella piscina, lasciandosi annegare. Il figlio, unico superstite della strage, è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Bari.

 

FEMMINICIDIO, CINQUE VITTIME IN POCHI GIORNI. GLI ALTRI CASI

Roma, uccide compagna
Poi si suicida. Raptus

Muore dissanguata: 30 anni
Decine di coltellate, è giallo

Livorno, arrestato giovane senegalese
Aveva il telefono di Ilaria nello zaino

livorno omicidio hotel 500Guarda la gallery - Livorno, l'omicidio di Ilaria

 

Con la luce del giorno i carabinieri hanno iniziato le ricerche dell'arma utilizzata dal farmacista per sterminare la famiglia, che potrebbe essere stata lanciata nel giardino della villa. A quanto si è appreso, le vittime sarebbero state uccise con colpi sparati a bruciapelo, che non hanno dato scampo alla moglie e alla figlia, mentre il superstite, Claudio Piccolo, di 24 anni, è in gravissime condizioni al Policlinico di Bari. Gli investigatori del Comando provinciale dei carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto avvenuto nella grande villa alla periferia di Sannicandro di Bari, esaminando ogni particolare utile alle indagini, senza escludere ancora altre ipotesi. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore del Tribunale di Bari, Morea, che ha disposto l'autopsia del farmacista per accertare l'eventuale ingestione di farmaci da parte dell'uomo prima di lanciarsi nella piscina dove e' stato trovato il suo corpo.

A scoprire la strage sono stati gli amici di Claudio Piccolo, perché la sua fidanzata si era allarmata dopo aver chiamato numerose volte, sia al cellulare sia al telefono di casa, senza che nessuno rispondesse. Così la ragazza e gli amici sono andati alla villa, e dopo aver scavalcato la recinzione hanno visto da una finestra quanto accaduto in casa e hanno chiamato i carabinieri. Per tutta la notte gli investigatori hanno accuratamente esaminato la scena del crimine, e gli accertamenti sono ripresi stamane soprattutto per trovare l'arma, una pistola automatica regolarmente detenuta dal farmacista. Pur non escludendo ancora altre ipotesi, quella più accreditata dagli inquirenti è quella di un improvviso raptus di follia del capofamiglia, che dopo aver sparato si sarebbe tolto la vita lasciandosi annegare nella piscina, dove il corpo e' stato trovato dai carabinieri.

Tags:
pugliavicesindacouccisasterminafamiglia
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.