A- A+
Cronache
Amici, affaristi, gran signori e... I legami massonici di Renzi

Renzi e i grembiulini, un rapporto che forse è più profondo di quello che si può pensare. Emergono testimonianze sui rapporti tra il premier e la massoneria. Il costruttore Riccardo Fusi (Btp), intercettato nell'inchiesta sulle Grandi Opere accenna al "rapporto massonico" con due imprenditori che hanno sostenuto la campagna di Renzi a sindaco di Firenze. E poi ci sono i rapporti tra il papà Tiziano e Denis Verdini. E c'è chi definisce il "babbo" di Matteo il "gran signore della massoneria Toscana". Palazzo Chigi: "Solo chiacchiere".

TIZIANO E DENIS - In principio furono loro, il babbo e il sodale di Silvio. Sono loro i due protagonisti, la scorsa primavera, delle prime voi sui legami tra Matteo Renzi e il mondo massonico. Sul palco del concerto del Primo Maggio, il cantante fiorentino dei Litfiba Piero Pelù definì Renzi "il boy scout di Licio Gelli", per poi tornare parzialmente sui suoi passi spiegando che "era solo una battuta", in un'intervista al Corriere della Sera. Per poi però confermare i legami massonici parlando del padre Tiziano, ora coinvolto nell'indagine sulla bancarotta della Chil Srl. "Sono arcinote le amicizie di Renzi con Verdini e sappiamo tutti dei rapporti di Verdini con la massoneria toscana", disse Pelù. "Sappiamo altrettanto bene quanto il padre di Renzi sia uno dei grandi capi della massoneria toscana". Tiziano Renzi rispose duramente al rocker: "Spara merda sulla mia famiglia". Nessun dubbio, almeno apparentemente, per quanto riguarda Denis Verdini, la cui "lunga militanza massonica" è stata confermata anche dall'ex Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia, Gustavo Raffi. Verdini, proprio l'uomo che sarebbe stato decisivo nell'ormai celeberrimo "patto del Nazareno" tra il premier e Silvio Berlusconi. Un patto, dai contenuti ancora parzialmente oscuri, che sta permettendo al governo di continuare sulla strada delle riforme e di continuare a esistere...

GLI ANELLI DI CONGIUNZIONE - In numerosi siti di controinformazione Tiziano Renzi viene definito persino "gran signore della massoneria in Toscana", localizzando il suo "feudo" nel Valdarno. Secondo Rinascita, il legame tra babbo Tiziano e il sodale Denis sarebbe nato attraverso la Btp, la ditta Baldassini-Tognozzi-Pontello dell'imprenditore Riccardo Fusi, coinvolta nell'inchiesta sulla cosiddetta P3. E al salvataggio della Btp, nel 2009, aveva contribuito lo stesso Verdini che si era dato da fare per far arrivare nelle casse dell'impresa un prestito ponte da 150 milioni di euro.

LE INTERCETTAZIONI - Fusi e Bartolemei, indagati per bancarotta, forniscono altro materiale sul tema in alcuni dialoghi e intercettazioni, riportati da Il Fatto Quotidiano. Nel settembre, all'esplosione del caso, i carabinieri riassumono così una loro conversazione: "I Fratini, attraverso Mazzei, sono ben inseriti nel Comune di Firenze ed hanno un contatto diretto con Matteo Renzi. Fusi continua dicendo che detti legami sono forti di un rapporto massonico". Ora Fusi dice di non ricordare il contenuto integrale di quella telefonata e afferma di non sapere se Renzi abbia legami massonici. E Palazzo Chigi, rispondendo al Fatto, fa sapere che "Renzi ha già chiarito che non ha nulla a che fare non solo con la massoneria ma nemmeno con quella cultura. Tutto il resto è chiacchiera". Intanto emerge anche un'altra figura, quella di Andrea Bacci, uomo di fiducia del premier e già alla guida di Florence Multimedia e della Silfi, società partecipate di Provincia e Comune di Firenze. Insomma, una carriera e degli incarichi forniti dagli spostamenti di Renzi. Ma Bacci (anche se lui nega), scrive il Fatto, "non è solo l'uomo di fiducia di Renzi ma era anche in affari con Fusi e lo è stato, molti anni prima, con Tiziano Renzi". Insomma, nulla di penalmente rilevante, ma un affresco che può contribuire a capire i rapporti (o presunti tali e comunque tutti da confermare) di Renzi con un determinato mondo.

Tags:
renzimassoneria
in evidenza
Pellegrini, balletto irresitibile La Divina è da... medaglia d'oro

Fede come non si era mai vista

Pellegrini, balletto irresitibile
La Divina è da... medaglia d'oro

i più visti
in vetrina
Britney Spears doppietta senza reggiseno Ilary Blasi, lady Totti in bianconero

Britney Spears doppietta senza reggiseno Ilary Blasi, lady Totti in bianconero





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.