A- A+
Cronache

"Su 50 mila carcerati, solo 257 per corruzione. Non è serio. Non basta lo sdegno: regole più dure domani in Consiglio dei ministri". Su Twitter, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, torna a promettere il pugno duro sulla corruzione dopo le vicende di Mafia Capitale. Le misure saranno discusse nel consiglio dei ministri convocato per domani alle 18.

Anm: si passi ai fatti. L'Associazione nazionale magistrati chiede al governo interventi forti: "Si passi dalla retorica delle parole alla concretezza dei fatti: non vorremmo che la retorica nascondesse l'inadeguatezza dei progetti di riforma. Vogliamo passare dalla rassegnazione allo choc dell'efficienza, occorrono riforme forti". Il sindacato delle toghe osserva che l'iniziativa sulla prescrizione "sarebbe assolutamente insufficiente" se restasse quella annunciata finora; quanto alle nuove misure anticorruzione, i magistrati sottolineano che "aumentare le pene è la soluzione più facile, vi sono strade da percorrere più difficili ma che sarebbero più efficaci". Un punto, quest'ultimo, sul quale ribatte il ministro dell'Interno Angelino Alfano: "Occhio sui temi della prescrizione, perchè se ci sono dei giudici lumaca, non possono scaricare sul cittadino indagato la loro lentezza. Bisogna sempre bilanciare questi due argomenti e comunque al consiglio dei ministri di domani, credo ci sarà un accordo a cui si sta lavorando".

Tags:
renzi
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.