A- A+
Cronache
carabinieri

I resti di uno scheletro, forse di un neonato o un bimbo, sono stati trovati su una spiaggia pubblica a Gallipoli. A fare il macabro rinvenimento è stata una bagnante che si era sdraiata avvertendo la presenza di qualcosa di rigido sotto la sabbia. Sono intervenuti la polizia, il pm di Lecce Stefania Mininni, e il medico legale Alberto Tortorella. Saranno necessari numerosi esami per stabilire a chi possano appartenere i frammenti ossei.

I resti del bimbo senza patria e senza nome se li è ritrovati addosso, con orrore, una bagnante. Era il tardo pomeriggio, il sole già iniziava a calare sulla linea dell’orizzonte. A Gallipoli è uno spettacolo unico, il cielo si accende di un rosso infuocato, una luce che stupisce.

Tags:
spiaggiascheletroneonato
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.