A- A+
Cronache

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha decretato un'emergenza sanitaria mondiale per il forte aumento dei casi di poliomelite in una decina di Paesi negli ultimi sei mesi. La decisione arriva dopo una settimana di discussioni in seno al Comitato di emergenza, formato da esperti della materia, che hanno suggerito di decretare lo stato d'emergenza in quanto ritengono che i casi di contagio costituiscano una minaccia per il resto del mondo, ha riferito il direttore aggiunto dell'Oms, Bruce Aylward.

I casi di contagio rappresentano "un evento straordinario" e un rischio per la salute pubblica internazionale che richiede una risposta coordinata, come ha spiegato il direttore aggiunto dell'Oms, Bruce Aylward. "Se non viene affrontata", ha avvertito, "questa situazione potrebbe imperdirci di sradicare una delle piu' gravi malattie prevenibili con i vaccini".

I Paesi in cui si sono registrati i casi di contagio della malattia, nota anche come 'paralisi infantile', sono Afghanistan, Camerun, Etiopia, Guinea Equatoriale, Iraq, Israele, Nigeria, Pakistan, Somalia e Siria. Tre di questi -Camerun, Pakistan e Siria- stanno esportando il virus e infettando altri Paesi. Uno dei motivi che ha influito sulla decisione e' che i casi si riferiscono ad un periodo considerato di 'bassa stagione' per il virus, quello tra gennaio e aprile compresi. Il mese ad alto rischio contagio e' proprio quello in corso. In particolare, l'Oms raccomanda ai cittadini dei Paesi coinvolti nell'infezione di viaggiare con un certificato di vaccinazione. La situazione attuale, si legge sempre nel comunicato dell'Oms, e' in netto contrasto con la quasi cessazione della diffusione, a livello internazionale, del poliovirus selvaggio, alla quale si e' assistito dal gennaio 2012 fino ad aprile 2013. La decisione finale sulla dichiarazione dell'emergenza e' stata presa in prima persona dalla direttrice del Comitato di emergenza, Margaret Chan. Una nota di ottimismo e' legata al fatto che quasi tutti i casi provengono dal virus diffusosi in Pakistan, per cui, se si riesce a tenere

Tags:
omspolioemergenza
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla





motori
De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.