A- A+
Cronache
Sanità, volenze sui medici: nel 2022 oltre 2500 episodi. "Fenomeno pericoloso"

Nel 2022 sono aumentati gli episodi di violenza ai danni di medici e infermieri: "Fenomeno pericoloso e sottovalutato"

Il Presidente della Società Italiana di Chirurgia (SIC), Prof. Massimo Carlini denuncia che nel 2022 sono aumentati gli episodi di violenza ai danni dei medici: "Liti, aggressioni e spedizioni punitive in piena regola: dalle strutture sanitarie di tutto il Paese giungono veri e propri bollettini di guerra. Episodi che in molti casi riempiono le cronache giornalistiche, ma molto più spesso faticano ad emergere".

"Medici, infermieri e operatori sanitari in genere, sempre più frequentemente diventano facile bersaglio di facinorosi e finiscono per scontare una rabbia ingiustificata, incomprensibile e inaccettabile. Siamo di fronte a un fenomeno crescente che ha poco a che fare con il vivere civile: anzi, fa parte di un mondo che andrebbe censurato. Chi usa violenza, fisica e verbale, non si rende conto che il medico è lì per fare il proprio lavoro e tentare di salvare la vita delle persone: al contrario, sovente gli attribuisce colpe totalmente infondate e gli scarica addosso tutta la propria frustrazione", spiega il Prof. Carlini.


Secondo un recente rapporto dell’INAIL, ogni anno in Italia si verificano almeno 2500 episodi violenti nei confronti dei professionisti della sanità, ma per gli addetti ai lavori il dato è addirittura sottostimato. Il Prof. Carlini  aggiunge: "Un altro grave fenomeno che contribuisce a scoraggiare i giovani, causando la crisi delle vocazioni, è quello delle querele temerarie. La chirurgia in particolare, ma anche altre discipline, come l'ortopedia e la ginecologia, stanno pagando una pratica scellerata che fa sì che il nostro sia tra i pochissimi Paesi in cui la classe medica riceve denunce penali per omicidio. E' una vera assurdità, nonché una contraddizione in termini: l'atto medico non potrà mai essere diretto a ledere il paziente. Purtroppo, molti avvocati e medici legali considerano questa prassi un business. Non è più tollerabile vivere in una società dove si viene querelati, accusati e condannati per ricavarne denaro: di questo passo, sempre più medici smetteranno di esercitare e i giovani non si vorranno più cimentare in questa professione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dannimediciviolenza
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Prime lancia lo spin-off di Lol "Angioni futuro della comicità"

L'intervista ai tre giudici

Prime lancia lo spin-off di Lol
"Angioni futuro della comicità"


in vetrina
Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky

Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky





motori
Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prestazioni e stile al top

Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prestazioni e stile al top

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.