A- A+
Cronache

 

E' un vero e proprio bollettino di guerra. La Sardegna si risveglia in ginocchio. Il ciclone Cleopatra non ha risparmiato nulla. Campi allagati, animali portati via da torrenti d'acqua, strade distrutte e soprattutto vite spezzate. Il drammatico bilancio e' di 16 vittime e un disperso.

Oltre 2.000 gli sfollati. In 24 ore, ha sottolineato il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, si sono abbattute sull'isola le piogge di sei mesi. In serata il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha raggiunto l'isola per seguire da vicino la situazione. Il premier ha incontrato i sindaci della zona, i responsabili del centro di coordinamento dei soccorsi e il presidente della Sardegna Ugo Cappellacci, e ha garantito l'impegno del Governo nelle opere di ricostruzione. Nel pomeriggio aveva annunciato "lo stanziamento immediato per l'emergenza di 20 milioni di euro".

Il dipartimento nazionale della protezione civile - ha ricordato Orlando - aveva emesso il 17 novembre un avviso di allerta meteo per le aree poi colpite e valutato livelli di "elevata criticita'" di rischio idrogeologico: sulla base di tale previsione il servizio di protezione civile regionale "ha predisposto e diffuso il relativo messaggio di allertamento". La giunta regionale, riunita in seduta straordinaria, ha deliberato lo stato di calamita' e stanziato fondi pari a 5 milioni di euro. La parte piu' colpita dell'isola e' quella centrale e settentrionale, in particolare la provincia di Olbia che conta 13 vittime. In provincia di Nuoro e' morto un poliziotto, mentre era in servizio di scorta ad un'ambulanza, a causa del cedimento di un ponte lungo il fiume Cedrino.

Il premier Enrico Letta parla di "tragedia nazionale" annunciando "lo stanziamento immediato per l'emergenza di 20 milioni di euro". Il capo della Protezione civile Franco Gabrielli, arrivato nelle zone alluvionate, ha detto che "sulla Sardegna sono caduti 440 millilitri in 24 ore, la quantita' di pioggia che nel nostro paese arriva in 6 mesi". Il presidente della regione Sardegna Ugo Cappellacci ha parlato di un dramma di "dimensioni apocalittiche". Intanto "Cleopatra" si sta spostando verso la penisola. La situazione e' critica in Calabria, nel Crotonese e nel Catanzarese: la strada provinciale 25, che collega i centri della Presila Catanzarese con Catanzaro, e' completamente crollata in piu' punti. Il cedimento della strada e' avvenuto a causa dell'ondata di piena del fiume Alli che costeggia la stessa arteria. Il crollo ha provocato l'isolamento dei Comuni di Fossato Serralta, Maranise, Sorbo San Basile e Albi.

BONELLI (VERDI): E' GUERRA CLIMATICA MA DA GOVERNO INADEGUATEZZA A CONTRASTARLA La Sardegna, sommersa da bombe d'acqua, si sveglia con un drammatico bilancio di vittime che e' un bollettino di guerra: 17 vittime e molti dispersi. E' una guerra climatica che, anno dopo anno, si fa sempre piu' intensa anche in Italia con eventi atmosferici di tipo tropicale sempre più violenti". Lo dichiara il Presidente dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge: "Ma di fronte ad eventi cosi' drammatici, che, ormai, si ripetono ogni anno come un copione gia' scritto con decine e decine di morti per alluvioni e frane come e' gia' accaduto in Sicilia, Campania, Liguria e Toscana, la risposta del governo e' sempre la stessa: cordoglio e dichiarazione dello stato di emergenza, per tornare, il giorno dopo, a non fare nulla o peggio tagliare, per ridurre il deficit, sulla difesa del suolo, sulle politiche di contrasto ai cambiamenti climatici mentre le regioni approvano vergognosi piani casa che sono un inno al consumo del suolo e del cemento". "L'Italia e' sempre di più un paese con aree agricole cementificate, dei corsi d'acqua intubati, del 70% dei comuni a rischio idrogeologico, mentre il costo economico del disastro idrogeologico supera i 50 miliardi di euro - continua il leader ecologista -. Da anni chiediamo un piano straordinario per mettere in sicurezza il territorio italiano; da anni chiediamo - ovviamente inascoltati - che le risorse stanziate per la Tav in Val di Susa e l'acquisto dei caccia F-35 siano destinate a mettere in sicurezza l'Italia dal rischio idrogeologico l'Italia, a realizzare interventi di adattamento alle mutate condizioni climatiche". "In questi giorni in un silenzio assordante sia del governo italiano che dei mezzi di informazione si sta svolgendo a Varsavia la Conferenza dell’ONU per il contrasto ai cambiamenti climatici - conclude Bonelli -. La sconcertante realtà è che sui media italiani ha avuto più spazio Dudu', il cane di Berlusconi, rispetto ad un incontro internazionale sul clima che dovrebbe decidere il futuro del Pianeta".

Briatore: ho messo a disposizione di chi ha perso il tetto in Sardegna 14 case
"L'Italia non e' piu' una nazione commerciale". Lo ha detto Flavio Briatore a margine dell'udienza preliminare del processo che lo vede imputato, a Genova, per mancato pagamento delle acccise e dell'iva dello yacht force blue. "Sono venuto qui - ha precisato - per rispetto alla Corte. Mi sembra normale". "Il processo non lo commento" ha aggiunto, sottolineando di avere messo "a disposizione di chi ha perso il tetto in Sardegna 14 case. Queste - ha aggiunto polemicamente - sono cose vere".

 

Ecco i nomi delle 16 vittime e del disperso
E' di 16 morti accertati e di un disperso il bilancio aggiornato delle vittime del ciclone Cleopatra in Sardegna, dopo il ritrovamento in serata di un uomo dato per disperso nelle campagne di Torpe' nel Nuorese. Nell'elenco ci sono anche due bambini di due e tre anni e una ragazza brasiliana di 16 anni. Ecco i loro nomi. - OLBIA (9 vittime): Bruno Fiore, 68 anni, la moglie Sebastiana Brundu, di 61, e la consuocera di Fiore, Maria Loriga, di 54 anni, morti nel crollo di un argine sulla provinciale 38 tra Olbia e Tempio Pausania; Francesco Mazzoccu, 35 anni, e il figlio Enrico di 3 anni trovati morti in localita' Raica, nella strada che porta a Telti; Patrizia Corona, 42 anni, e la figlia Morgana Giagoni di 2 anni, che si trovavano a bordo di una Smart, travolta da acqua e fango in localita' Bandinu, in via Cina; Anna Ragnedda, 83 anni, morta nella sua abitazione in via Lazio; Maria Massa, 88 anni, in via Romania. ARZACHENA (4). L'alluvione ha ucciso un'intera famiglia di brasiliani che abitava in un seminterrato sommerso dall'acqua: Isael Passoni e la moglie Cleide, entrambi di 42 anni, e i due figli, Weriston di 20 e Laine Kellen di 16; - NUORESE (2 vittime e 1 disperso) - Sulla strada provinciale Oliena-Dorgali e' morto un poliziotto di 44 anni, Luca Tanzi, assistente capo della Squadra mobile di Nuoro, dopo che l'auto di servizio con cui scortava un'ambulanza e' precipitata per il cedimento della campata di un ponte. Gli altri tre agenti che erano con lui a bordo sono gravi. a Torpe' Giuseppina Frau, 87 anni, e' morta nella sua casa allagata; a Onani' manca all'appello Giovanni Farre, 61 anni, trascinato via dalla corrente mentre stava custodendo del bestiame e il suo corpo non e' stato ancora trovato; - ORISTANESE (1 vittima) - A Uras ha perso la vita ieri sera Vannina Figus, 64 anni: e' stata ritrovata morta dentro casa.

 

LA CRONACA DELLA GIORNATA

 

Alluvione Sardegna: Letta, Stato garantisce massimo impegno
 Il Presidente del Consiglio Enrico Letta e' giunto questa sera ad Olbia per seguire da vicino la situazione venutasi a creare dopo l'alluvione delle ultime ore. Nella sede del Comune il premier ha incontrato i sindaci della zona, i responsabili del centro di coordinamento dei soccorsi - presieduto dal prefetto Gabrielli, e il presidente della Sardegna Cappellacci. Letta ha ribadito lo stanziamento degli aiuti per affrontare l'emergenza ed assicurato il massimo impegno dello Stato.

 

Alluvione Sardegna: Moby, passaggi gratis per l'isola
La compagnia di navigazione Moby offrira' passaggi gratuiti da e per la Sardegna a soccorritori, volontari e persone che hanno necessita' di raggiungere amici e familiari residenti nei comuni colpiti dall'alluvione. Camion e mezzi di soccorso in partenza dalla penisola per la Sardegna saranno trasportati gratuitamente. Passaggi gratuiti saranno offerti anche agli sfollati che voglio ricongiungersi a parenti o conoscenti nella penisola. Moby invita gli interessati a contattare il numero 199.303040 o la biglietteria del porto di Olbia. 

Oristanese, ordinanza di evacuazione per gli abitanti
Per gli abitanti della borgata montana di Tiria e per gli abitanti di alcune strade di Palmas Arborea, nell'Oristanese. L'ha disposta a scopo precauzionale il sindaco di Palmas Arborea, Stefania Piras visto il perdurare del maltempo. La zona si trova ai piedi del Monte Arci e vicino allo stagno di Pauli Maiori dove si riversano molti corsi d'acqua. Si temono allagamenti.

Sardegna: Fareambiente, solidarieta' ma ora prevenzione
"Esprimo piena solidarieta' anche a nome dell'associazione che rappresento alla popolazione sarda colpita dall'alluvione". Lo dichiara Vincenzo Pepe presidente nazionale di Fareambiente, Movimento ecologista europeo. "Il drammatico evento - continua Pepe - deve far riflettere le autorita' locali e nazionali sulla cultura della prevenzione e del governo del territorio, indispensabili a evitare o a contenere i danni dovuti a simili eventi".

Alluvione Sardegna: vescovo Olbia, disastri per ferite ambiente
"Noi abbiamo rubato troppo; l'uomo ha rubato troppo alla natura; e la natura si riprende cio' che le e' stato tolto". Cosi' il vescovo di Olbia-Tempio-Ozieri, monsignor Sebastiano Sanguinetti riguardo all'alluvione in Sardegna. "Le violenze fatte all'ambiente, i fiumi che sono stati chiusi, i corsi d'acqua deviati, le montagne che sono state disboscate - continua il vescovo a Radio Vaticana - le ferite che porta l'ambiente sono ferite molto gravi e noi dobbiamo, purtroppo, piangere a cose fatte i danni di un passato che molte volte e' stato piu' predatore che custode e costruttore di un ambiente sano e amico dell'uomo".

sardegna maltempo (10)

BANNER

 

Il ciclone Cleopatra da lunedì scorso sta portando forti temporali e piogge abbondantissime
A  causa di esondazioni e imponenti allagamenti, soprattutto in Gallura, nel Nuorese, nell'Oristanese e in Ogliastra. La zona più colpita e' quella attorno a Olbia, dove si contano 7 morti. Altre quattro persone hanno perso la vita nella vicina Arzachena, in Costa Smeralda. Nell'Oristanese un'anziana e' stata trovata morta nella sua casa allagata a Uras. A Torpe', nel Nuorese, oltre a una vittima si cerca un disperso, cosi' come uno a Olbia e un altro in provincia di Nuoro, a Onani'. Nella citta' gallurese e' arrivato dopo mezzanotte il presidente della Regione Ugo Cappellacci, che poi si spostera' in altre zone colpite dalle alluvioni.


"Si è trattato - ha detto il ministro dell'Ambiente Orlando - di un fenomeno intenso, continuo e persistente": nella provincia di Nuoro, ad esempio, si sono "registrati 467 mm di precipitazioni in 12/15 ore, con punte di 257 in sei ore". Il dipartimento nazionale della protezione civile - ha ricordato Orlando - aveva emesso il 17 novembre un avviso di allerta meteo per le aree poi colpite e valutato livelli di "elevata criticita'" di rischio idrogeologico: sulla base di tale previsione il servizio di protezione civile regionale "ha predisposto e diffuso il relativo messaggio di allertamento".

 "Ci mobiliteremo e cercheremo di intervenire. In Sardegna ci sono tante attivita' manifatturiere. Serve un quadro preciso e sapere cosa e' successo per poi intervenire per quanto sara' possibile fare". Lo ha detto Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, parlando a Pescara dell'emergenza maltempo che si e' creata in Sardegna. Squinzi e' intervenuto a margine della settima convention di Confindustria Abruzzo in corso all'auditorium Flaiano di Pescara.

Alluvione Sardegna: Gigi D'Alessio, colpa di chi ci amministra
Gigi D'Alessio ammette che "il clima e' cambiato", che certi mutamenti stanno mettendo in ginocchio il pianeta, ma guardando al disastro in Sardegna dovuto al maltempo, non manca di rilevare una responsabilita' di amministra i territori: "sono rimasto allibito, ci sono zone sotto tre metri d'acqua - ha detto durante la presentazione del suo nuovo disco 'Ora' - sono cose allucinanti. La colpa pero' e' sempre di chi ci amministra perche' questi rischi si devono prevenire. E' come se mi pagassero per cantare e, una volta sul palco, non lo facessi. Cosi' chi viene pagato dai contribuenti non fa il proprio lavoro. Fin quando rubano amen, ma qui ci sono di mezzo le vite delle persone".

Sardegna: s'aggrava bilancio, numero morti
Sale a 18 il numero delle vittime accertate del ciclone Cleopatra che da ieri si e' abbattuto sulla Sardegna. Secondo le ultime informazioni, altri due corpi sono stati individuati nel Nuorese, a Torpe' (dove e' gia' effettuato al recupero) e Onani', mentre e' salito a 6 il numero dei dispersi che i volontari stanno cercando senza sosta da ieri.

 

Tags:
maltemposardegna
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico





casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.