A- A+
Cronache
Saronno, anziano trovato morto. Il figlio: "Lo odiavo"

Il figlio di Angelo Alberti ha professato la propria innocenza per ore, poi, stremato dall'interrogatorio, ha confessato: "L'ho ucciso io, non lo sopportavo più". I carabinieri di Saronno lo hanno arrestato per l'omicidio del padre, trovato senza vita nell'abitazione dove i due convivevano.

Luca Alberti, 45 anni, aveva già precedenti penali. Secondo una prima ricostruzione, è scoppiata una violenta lite nell'appartamento del centro di Saronno ove i due vivevano nel corso della quale il figlio, colto da un raptus omicida ha sferrato un fendente alla scapola destra del padre, Angelo, recidendogli un'arteria. Lui stesso ha allertato i soccorsi sanitari.

Il delitto è maturato nell'ambito di una difficile convivenza determinata dalle precarie condizioni di salute del padre che da circa 15 anni soffriva del morbo di "alzheimer". Nel corso della notte il figlio ha confessato l'omicidio anche alla presenza del pubblico ministero Nicola Rossato della procura della Repubblica di Busto Arsizio.

Tags:
saronnoanzianomortofiglioconfessa
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.