A- A+
Cronache

 

Ristorante Giapponese

Dei grandi nomi della ristorazione in Giappone hanno mentito sugli ingredienti utilizzati nei loro piatti. Sono coinvolti alcuni dei ristoranti più famosi del paese nipponico, dal Fauchon al Café di Joel Robuchon. Molte grandi insegne hanno riconosciuto di aver servito dei piatti composti di ingredienti nascosti rispetto a quelli annunciati sui menù. Gli errori, secondo i ristoratori, non sono intenzionali ma la notizia sta sconvolgendo la consueta alta qualità del servizio giapponese.

Lo scandalo prende via via più ampiezza dopo che il gruppo Hankyu-Hanshin di Osaka ha riconosciuto di aver compiuto questi erroi. Anche il Ritz Carlton di Osaka e il Renaissance Sapporo Hotel hanno avuti casi del genere.

Le trattorie con l'insegna Takashimaya, una delle più rinomate in Giappone, hanno riconosciuto delle differenze concernenti 62 ingredienti nel menù dei loro ristoranti. In dieci anni almeno 180 mila piatti sono stati serviti con ingredienti nascosti per un totale di giro d'affari di circa 300 milioni di yen (vale a dire 2,2 milioni di euro). Errori clamorosi che potrebbero riguardare anche le catene giapponesi presenti all'estero e dunque anche in Italia.

 

Tags:
giapponeristorazione
in evidenza
Nargi, che sirena al tramonto L'ex velina infiamma Instagram

Un'estate bollente- FOTO

Nargi, che sirena al tramonto
L'ex velina infiamma Instagram


in vetrina
LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici

LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.