A- A+
Cronache
Caso Scazzi, la Cassazione conferma il carcere per Sabrina Misseri

Resta in carcere Sabrina Misseri. La prima sezione penale della Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dai difensori della ragazza condannata in primo grado all'ergastolo per l'omicidio della cugina Sarah Scazzi avvenuto ad Avetrana il 26 agosto 2010.

La Suprema Corte ha quindi confermato l'ordinanza emessa dal tribunale del Riesame di Taranto il 18 febbraio scorso. Anche il sostituto pg di Cassazione, Antonio Gialanella, aveva, nell'udienza a porte chiuse svolta venerdì scorso, sollecitato il rigetto del ricorso dei difensori di Sabrina, secondo i quali non sussistono esigenze cautelari tali da giustificare la custodia in carcere della ragazza. 

Tags:
sarah scazziavetranasabrina misseri
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.