A- A+
Cronache
Schumacher continua a perdere peso. "Il recupero è sempre più duro"

Passano i giorni, le settimane, ma Schumi non si risveglia. Il dottor Mark Mader: "Un brutto segnale". L'esperto ipotizza gravi danni al cervello, anche in caso di ripresa. Poi c'è l'allarme peso: il campione di Formula Uno ha già perso 20 chili: "E la massa muscolare continua a ridursi".

Mark Mader, che da decenni è a capo di una clinica di riabilitazione di Basilea ed è specializzato in lesioni cerebrali e pazienti in coma, è intervenuto sulla vicenda Schumacher: "Le possibilità di recupero per Schumacher sono sempre più basse. Maggiore è il tempo durante il quale una persona rimane in coma, minori sono le possibilità che il suo cervello riesca a recuperare".

Gli infermieri nel frattempo cercano di limitare al massimo la perdita della massa muscolare, ciò nonostante il pilota tedesco ha già perso 20 dei suoi 75 chili di peso.

Tags:
schumacherpesocoma
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.