Una ong statunitense per la difesa degli animali si è rivolta a un tribunale di New York perché riconosca a uno scimpanzé lo status giuridico di "persona": si tratta della prima iniziativa legale in tal senso. Come riporta il sito della Bbc, l'obiettivo della Nonhuman Rights Project è quello di ottenere per "Tommy" e altri tre scimpanzé che si trovano in cattività negli zoo di New York il trasferimento in un parco naturale dove possano vivere liberi.

Nella causa l'ong sottolinea come gli scimpanzé siano "autonomi, in grado cioè di essere autocoscienti e di scegliere come vivere le proprie vite": in tal modo, spetterebbe loro lo status giuridico di "persona" e quindi una protezione dei loro diritti fondamentali.

Gli avvocati si appoggiano esattamente alla stessa legge che venne usata nel 1772 nel Regno Unito nel primo caso in cui uno schiavo africano ottenne di riconquistare la libertà. In quell’occasione il giudice, Lord Mansfield, riconobbe che uno schiavo non era un “oggetto” ma una persona, e quindi non poteva appartenere a un altro essere umano.

2013-12-05T11:35:45.95+01:002013-12-05T11:35:00+01:00truetrue1296116falsefalse4Cronache/cronache4131024714262013-12-05T11:35:46.043+01:0014262013-12-05T19:03:54.05+01:000/cronache/scimpanz-status-di-persone051213false2013-12-05T12:11:59.863+01:00310247it-IT102013-12-05T11:35:00"] }
A- A+
Cronache
scimpanze bioparco roma 01
 

Una ong statunitense per la difesa degli animali si è rivolta a un tribunale di New York perché riconosca a uno scimpanzé lo status giuridico di "persona": si tratta della prima iniziativa legale in tal senso. Come riporta il sito della Bbc, l'obiettivo della Nonhuman Rights Project è quello di ottenere per "Tommy" e altri tre scimpanzé che si trovano in cattività negli zoo di New York il trasferimento in un parco naturale dove possano vivere liberi.

Nella causa l'ong sottolinea come gli scimpanzé siano "autonomi, in grado cioè di essere autocoscienti e di scegliere come vivere le proprie vite": in tal modo, spetterebbe loro lo status giuridico di "persona" e quindi una protezione dei loro diritti fondamentali.

Gli avvocati si appoggiano esattamente alla stessa legge che venne usata nel 1772 nel Regno Unito nel primo caso in cui uno schiavo africano ottenne di riconquistare la libertà. In quell’occasione il giudice, Lord Mansfield, riconobbe che uno schiavo non era un “oggetto” ma una persona, e quindi non poteva appartenere a un altro essere umano.

Tags:
scimpanzéstatusong
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.