A- A+
Cronache
Francia, sciopero contro la riforma delle pensioni: scontri black bloc-polizia

Sciopero Francia, 450 mila persone in piazza in almeno una cinquantina di citta'

Pioggia di lacrimogeni, scontri, detonazioni: cresce la tensione a margine del corteo parigino contro la riforma delle pensioni voluta dal presidente Emmanuel Macron. Un gruppo di black bloc composto da almeno 500 individui vestiti di nero si è appostato all'angolo del boulevard Magenta e Place de la République, nel cuore di Parigi, inscenando scontri e provocazioni con gli agenti di polizia costretti a replicare. Alcuni veicoli sono stati incendiati e decine di vetrine di negozi infranti. La Francia oggi si è fermata per uno sciopero nazionale che riguarda soprattutto i lavoratori di ferrovie e trasporti pubblici dove ci sono regimi previdenziali speciali che l'esecutivo vuole cambiare.

Ma la contestazione che è stata già soprannonominata il "muro del 5 dicembre", potrebbe far convergere altre lotte, dai lavoratori degli ospedali, già in agitazione da mesi, a studenti e insegnanti (oggi molte scuole sono chiuse), agli operai delle raffinerie e forse anche quel che resta dei gilet gialli.  Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle pensioni in Francia: il bilancio e' della Cgt, una delle principali sigle sindacali francesi. In tutta la Francia, a sentire i dati di polizia e prefettura, hanno marciato 450 mila persone in almeno una cinquantina di citta': almeno 33 mila persone a Tolosa, 25 mila a Marsiglia, 20 mila a Lione, Montpellier e Bordeaux.

Sciopero Francia, i sindacati: 1,5 mln in piazza contro riforma pensioni

Secondo il sindacato francese Cgt, 1,5 milioni di persone sono scese in piazza in tutta la Francia per manifestare contro la riforma delle pensioni, 300 mila solo a Parigi. Per il ministero dell'Interno invece, i manifestanti coinvolti nelle proteste sono 700 mila in tutto il Paese.

Sciopero Francia, anche la polizia: commissariati 'al minimo'

Malgrado la lettera del ministro dell'Interno Christophe Castaner di ieri sera, i sindacati di polizia hanno mantenuto la decisione di fermare i commissariati nella mobilitazione contro il progetto di riforma delle pensioni. "La lettera di ieri, subito prima dello sciopero, è stata piuttosto irritante, alla vigilia della mobilitazione e restando vaga e senza dare nessun impegno su niente", ha detto il segretario generale del sindacato Alliance Fabien Vanhemelryck. Oggi molti commissariati hanno funzionato soltanto per i servizi essenziali o sono rimasti chiusi per alcune ore.    "E non è che l'inizio", ha detto ancora Vanhemelryck, che minaccia minaccia un "inasprimento" dello stato di agitazione, in particolare per la polizia antisommossa nei prossimi giorni.

Loading...
Commenti
    Tags:
    riforma pensionifranciablack blocfrancia scioperofrancia sciopero 5 dicembre 2019francia sciopero pensionisciopero francia 5 dicembre 2019black bloc parigiscontri in franciascontri black bloc polizia
    Loading...
    in evidenza
    Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Fico mostra un lato B 'poetico'
    Ma la mano del fidanzato...

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

    Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre

    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.