A- A+
Cronache
Famiglie italiane sempre più in crisi. Si compra solo con lo sconto

Giudiziosi e razionali, sempre piu’ italiani meditano bene cosa e come acquistare prima di mettere mano al portafoglio. Oltre la meta’ (53%) confessa di confrontare con piu’ attenzione rispetto al passato i prezzi, mentre uno su 3 (31%) va a caccia di offerte speciali e di sconti. Fedeli al negozio (35%) rispetto alla vastita’ dell’offerta online (28%), gli italiani ricercano soprattutto di risparmiare in ambito sanitario (31%) piuttosto che alimentare (28%) e casalingo (25%).

Non riescono a mettere qualche soldo da parte a fine mese, sono preoccupate per l’instabilita’ economica e politica degli ultimi anni, temono di non poter garantire un futuro all’altezza delle aspettative dei propri figli. Oltre sette famiglie su 10 (72%) a causa della crisi decidono, per cause di forza maggiore, di fare acquisti solo se trovano l’offerta giusta e vantaggiosa. Sempre piu’ giudiziosi e razionali, oggi oltre la meta’ degli italiani (53%) confessa di confrontare i prezzi con piu’ attenzione rispetto al passato. Gli italiani preferiscono i negozi fisici (35%) ma non disdegnano di dare un’occhiata alle offerte online (28%). I settori dove si ricercano maggiormente sconti ed offerte? A sorpresa salute e sanita’ (31%) battono alimentari (28%) e accessori per la casa (25%). E’ quanto emerge da uno studio promosso da Ottica Avanzi in occasione dell’operazione ‘3x1’, con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) condotto su circa 1200 utenti, compresi tra i 19 ai 56 anni, attraverso un monitoraggio on line sui principali social network – Facebook, Twitter e You Tube – blog, community e forum, realizzato per verificare lo stato d’animo delle famiglie di oggi e capire le loro principali problematiche.

Come si approcciano oggi gli italiani agli acquisti? Attualmente si passa parecchio tempo alla ricerca di informazioni e al confronto dei prezzi tra i vari prodotti-servizi in commercio. Cautela (34%) e razionalita’ (27%) sono i principali sentimenti che accompagnano i comportamenti degli italiani quando devono decidere di mettere mano al portafoglio. Inoltre, oltre la meta’ degli italiani (53%) confessa di confrontare con piu’ attenzione rispetto al passato i prezzi, mentre uno su 3 (31%) va a caccia delle offerte speciali 3 per 2 e degli sconti. Il 39% cerca sempre e comunque prodotti e servizi che costano meno. Cosa spinge gli italiani a fare un acquisto? La presenza di uno sconto conveniente (71%) rappresenta la prima leva che porta ad effettuare una spesa, seguita da un bisogno impellente (64%) e dalla presenza di una versione limitata di un tale prodotto-servizio (56%). Altre leve riguardano la vicinanza del negozio di riferimento (45%) e l’ampiezza e la facilita’ con la quale si trova il prodotto-servizio desiderato (37%).

Dove effettuano principalmente i propri acquisti? Oltre un italiano su 3 (35%) preferisce il contatto diretto di un negoziante, mentre sono in ascesa coloro che, complice la vasta offerta di e-commerce e servizi online, decidono di effettuare i propri acquisti sul web (28%). Sono questi, dunque, gli effetti della crisi che portano gli italiani a dire addio al negozio di fiducia e li spingono a recarsi in diversi esercizi commerciali e analizzare la vasta offerta online per acquistare il prodotto di cui hanno bisogno, li’ dove costa meno, magari aiutati da internet e volantini sui quali vengono pubblicizzati offerte speciali e sconti. Come cercano gli italiani l’offerta giusta? Oltre uno su 3 (35%) ricerca sconti all’interno di voucher e coupon, mentre il 24% sfrutta le nuove tecnologie e va alla ricerca di promozioni in rete o attraverso apposite app per smartphone. Quali sono i settori all’interno dei quali gli italiani ricercano maggiormente sconti ed offerte? A sorpresa salute e sanita’ (31%) battono alimentari (28%), accessori per la casa (25%) e hi-tech (19%).

Tags:
famigliesconti
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.