A- A+
Cronache
Sicilia, nuovo naufragio nel Canale. Recuperati dieci corpi

Ancora una tragedia del mare nel Canale di Sicilia. Le vittime sarebbero almeno una decina. Secondo il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, molti i migranti dispersi in mare

E' di 10 morti il bilancio provvisorio del naufragio di un gommone carico di migranti avvenuto nel pomeriggio di ieri a circa 40 miglia a nord delle coste libiche. Il primo intervento di soccorso e' stato effettuato da Nave Dattilo della Capitaneria di Porto che ha recuperato 39 naufraghi, mentre la fregata Scirocco e il pattugliatore Orione della Marina Militare raggiungevano alla massima velocita' la zona interessata per prestare soccorso.

L'elicottero dello Scirocco e' decollato immediatamente per recarsi sul luogo del naufragio e dare assistenza. Alle operazioni ha partecipato anche una nave mercantile M/V Norland che ha recuperato un naufrago. Nave Dattilo e Nave Diciotti della Capitaneria di Porto hanno da poco completato il trasbordo sulla nave rifornitrice Etna dei migranti che viaggiavano sul gommone affondato e di un altro gommone con 104 migranti, oltre che dei 10 corpi senza vita del naufragio. Continuano le ricerche di eventuali superstiti

Tags:
mortimigrantisbarcosicilia
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.