A- A+
Cronache

 

GUERRA SULLE ACCISE E I DUBBI PER LA SALUTE. TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SULLE E-CIG NELLO SPECIALE DI AFFARITALIANI.IT

INTERVISTA/ IL N. 1 DELLA SIGARETTA ELETTRONICA: CON NOI SI GUADAGNANO 10 ANNI DI VITA"

Avevano conquistato tutti, fumatori e imprenditori. Negozi di sigarette elettroniche erano comparsi ad ogni angolo delle strade delle città italiane. Eppure, a quanto pare, il boom delle ecig potrebbe trasformarsi in un grande flop. E non perché facciano male o meno ma per la nuova tassazione che, secondo i rivenditori, starebbe già uccidendo un mercato in piena espansione.

"E' con notevole stupore che leggiamo sulla stampa - scrive l'associazione nazionale del fumo elettonico- della possibilità che si possa anticipare l'entrata in vigore della tassazione al 58,5% (oltre al 21% Iva) sulle sigarette elettroniche con l'obiettivo di trovare ulteriori fondi per la copertura della seconda rata Imu. In sintesi si vuole anticipare la data dell'omicidio premeditato di un intero settore, che negli ultimi 6 mesi ha visto un crollo del fatturato del 70% a causa del terrorismo mediatico rinfocolato da alcune lobby interessate a distruggere ogni tipo di novita'". 

E' quanto scrive Massimiliano Mancini, presidente di Anafe (Associazione nazionale fumo elettronico) in una lettera aperta al ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni. "Ricordiamo", sottolinea Mancini, "che la tassazione totale sul prodotto, gia' decisa nel Decreto 'Iva Lavoro', ammontera' a circa l`80% del prezzo finale di vendita, il che vorra' dire la fine di un settore - in cui l'Italia e' leader in Europa per esportazioni - con conseguenti mancate entrate fiscali per lo Stato, a cominciare dai 117 milioni di euro attesi ma esistenti solo sulla carta, come confermato dal servizio Bilancio del Senato e persino dalla nota tecnica al Decreto, piena di se e ma. Se poi si aggiunge la decisione di sottoporre il sistema alla burocrazia Aams e l'estensione del divieto di pubblicita' dei marchi delle sigarette alle e-cig, diventa quantomeno incomprensibile pensare di ottenere fondi da un settore che nella pratica si sta distruggendo".

E cio', prosegue Mancini, "mentre si perdono 1,4 miliardi di entrate a causa del contrabbando di sigarette, esploso a seguito dell`ultimo aumento di Iva e accise, come confermato dal recente rapporto Nomisma. Un'evidente conferma che il punto piu' alto della 'curva di Laffer' e' stato superato, mentre ancora oggi si parla incredibilmente di aumentare le accise e non di tagliare le spese".

Tags:
sigaretta elettronicacrisitasse
in evidenza
Britney Spears senza reggiseno Paris Hilton, "That's hot!". Le foto

Wanda e Adriana Lima.. Gallery

Britney Spears senza reggiseno
Paris Hilton, "That's hot!". Le foto

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.