A- A+
Cronache
uomo cellulare auto

Spedire o leggere un sms mentre si è alla guida? E' uno dei comportamenti più pericolosi tenuti sulle strade. l'80 per cento degli indicenti stradali ha come causa il fattore umano, più della metà avvengono per distrazione e solo una più piccola parte per il mancato rispetto del codice. Chi utilizza un dispositivo elettronico, per esempio, diminuisce del 50 per cento i tempi di reazione e abbassa i livelli di attenzione. Un campanello d' allarme per i più giovani, tra i 25 e i 44 anni, che sono anche quelli che utilizzano lettori cd, cambiano canale alla radio, impostano il navigatore satellitare o mandano sms e chiamano con il cellulare.

Le multe e le contravvenzioni legate all'utilizzo del cellulare in auto sono in continuo aumento. In Svizzera, per esempio, ci sono stati 9482 ritiri della patente solo nel 2012. Un numero molto alto per un Paese piccolo. La polizia ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sul tema. Sì, perché "la disattenzione causata da un sms è una delle maggiori cause di incidenti, perché l'automobilista non può, per definizione, non reagire o reagire troppo tardi".

Un altro dato molto allarmante è che più di tre quarti delle disattenzioni al telefono o ai meccanismi elettronici provocano un incidente grave. Cifre e numeri che purtroppo non sembrano preoccupare più di tanto i conducenti. Secondo un'inchiesta dell'ufficio federale di statistica, il 57% degli intervistati sono dell'avviso che tale comportamento sia solo imprudente e solamente il 14% pensa che sia anche un'azione criminale.

La disattenzione rappresenta il terzo caso di motivazione del ritiro della patente dopo l'eccesso di velocità, in prima posizione, e la guida in stato di ebbrezza. In Svizzera chi viene sorpreso al telefono mentre guida è costretto a pagare una multa fino a cinquemila franchi.

Tags:
smskillerstrada
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.