A- A+
Cronache
Stamina, la rabbia delle famiglie: "Falsità, giornalisti assassini"

I familiari dei bambini in cura con il metodo Stamina attaccano i giornalisti, accusati di scrivere falsità. "Poiché siamo sicuri di essere dalla parte della verità, inizieremo le querele nei confronti dei giornalisti che scrivono cose false". E' l'avvertimento lanciato da Felice Massaro, uno degli organizzatori della conferenza stampa a Roma in difesa del metodo Stamina. Ai giornalisti presenti qualcuno ha più volte gridato "Assassini" e "Vergogna".

Massaro, che è anche nonno di Federico, uno dei piccoli pazienti in cura a Brescia, ha anche chiesto pubblicamente che la Procura di Torino, e in particolare il procuratore aggiunto Raffaele Guariniello, "inizia a indagare anche sulla fuga di notizie per quanto riguarda i dati contenuti nelle cartelle cliniche". Alla conferenza stampa, alla quale hanno partecipato anche dei genitori dei piccoli malati e i malati stessi, c'è stato un momento di tensione fra i genitori e i giornalisti presenti dopo che una mamma ha minacciato i giornalisti mettendoli in guardia su quello che scrivono.

In un'atmosfera da stadio, con tutti i familiari che si sostenevano reciprocamente, è intervenuto anche il neurologo Marcello Villanova che lavora presso l'ospedale Nigrisoli di Bologna. "Quello che chiediamo - ha detto - è che si apra un dialogo sul metodo Stamina che non può essere in nessun modo paragonato al caso Di Bella. Io non lavoro per Stamina ma sono favorevole a un approfondimento di questo metodo perchè nessuno può dire di avere la verità".

UNA NUOVA COMMISSIONE PER ESAMINARE IL METODO STAMINA: I NOMI - E intanto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha selezionato i nomi che comporanno il Comitato scientifico in esecuzione dell'ordinanza del Tar del Lazio e tenuto conto di quanto indicato dall'Avvocatura generale dello Stato. Lo riferisce una nota del ministero della Salute. E' stata individuata, spiegano dal ministero, la figura di un "presidente garante di alto livello, non della materia ma riconosciuto internazionalmente per qualità scientifica, accompagnato da due esperti di staminali stranieri, due esperti italiani più due clinici, uno di interesse metabolico e uno neurologico, entrambi noti in campo di terapia cellulare". Il Comitato avra' come presidente Mauro Ferrari, presidente e Ceo dello Houston Methodist Research Institute, vicepresidente esecutivo dello Houston Methodist Hospital nonche' professore al Weill Cornell Medical College di New York e presidente della 'Alliance for NanoHealth'. Gli altri componenti sono gli italiani Vania Broccoli capo Unita' della Divisione di Neuroscienze Stem Cell Research Institute, Ospedale San Raffaele di Milano, Francesco Frassoni direttore centro cellule staminali e terapia cellulare Ospedale Giannina Gaslini di Genova. E ancora esperti in terapia cellulare Carlo Dionisi Vici, dal Dipartimento di pediatria dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesu' di Roma, e Antonio Uccelli, dal Centro per la Sclerosi Multipla dell'Universita' di Genova, Neuroimmunologia del Centro di Eccellenza per la Ricerca Biomedica (CEBR). Del comitato fanno parte come esperti stranieri Sally Temple, direttore scientifico del Neural Stem Cell Institute di New York e Curt R. Freed, capo divisione e professore all'University of Colorado (School of Medicine). Ecco criteri seguiti dal ministero per la scelta dei nomi: che gli esperti non risultino avere "preso posizione" sulla sperimentazione di che trattasi; che siano individuati in base ai criteri vigenti nella comunita' scientifica per identificare la qualita' della relativa produzione (tra i quali l'h-index e il c-index) e che siano, tra l'altro, responsabili attivi di centri o istituzioni dedicate. E ancora: che siano in possesso di professionalita' "clinica" per la valutazione delle cartelle cliniche.

Tags:
staminagenitorimalati
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.