A- A+
Cronache

Davide Vannoni dal suo profilo Facebook attacca gli scienziati italiani Bianco e Cattaneo, "rei" di scrivere solo editoriali contro Stamina, citando un articolo pubblicato da Experimental and Molecular Medicine sugli studi in corso per curare malattie con le staminali mesenchimali, cioe' le stesse cellule che Vannoni utilizza nel suo metodo.

"Dove i 'nostri' scienziati sono solo in grado di fare editoriali contro le cure compassionevoli e contro Stamina, scienziati piu' seri e competenti sono in grado di dire anche qualcosa di nuovo - scrive Vannoni sul suo profilo -. Peccato per la rivista, ne avrei scelta una con un taglio meno politico (almeno negli editoriali), diciamo che una Abbot, una Cattaneo ed un Bianco nella vita possono capitare a chiunque". Nell'articolo, pubblicato da una rivista dello stesso gruppo editoriale di Nature, che gia' in passato si era scagliata diverse volte contro il metodo Vannoni, sono citate anche le malattie neurodegenerative, le cui terapie con le mesenchimali sono pero' ancora nelle primissime fasi di sviluppo.

Tags:
staminalivannoniscienziati
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.