A- A+
Cronache
Violenza Donne

Teneva segregate in cantina le sue “schiave del sesso”. Un calvario durato anni per almeno 20 ragazze provenienti dall’Est e rinchiuse a Tulln, nelle vicinanze di Vienna, dove venivano picchiate e costrette alla prostituzione. I casi accertati di violenze e minacce sono 3 e un uomo di 46 anni è stato arrestato con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Beneficiario di una pensione di invalidità, l’uomo di Tulln è stato arrestato in particolare con l’accusa di aver costretto un’infermiera slovacca di 30 anni e un’altra donna originaria della Lituania, a prostituirsi nella sua cantina. Spazio che aveva attrezzato per lo scopo, pubblicizzandolo su internet con annunci per i propri ”clienti”.

Nel corso delle indagini della polizia criminale federale, sono state individuate più donne dell’est Europa, che hanno dichiarato di esser state costrette con minacce e violenze a vendere il proprio corpo e di essere state sfruttate a scopo di lucro almeno a partire dal 2004. Nel caso dell’infermiera slovacca, l’uomo le avrebbe vietato di uscire dalla sua casa e l’avrebbe piegata con la violenza, minacciando fra l’altro, secondo quanto pubblica il tabloid Oesterreich, di uccidere il figlio di 8 anni. Secondo altri media austriaci, grazie alla prostituzione l’uomo, invalido dall’infanzia a causa di una ferita da arma da fuoco, riusciva a vivere nel lusso. Proprio la slovacca però è riuscita a denunciarlo nell’agosto 2012, grazie all’aiuto di una donna del posto.

Tags:
prigionierecantinaschiave
in evidenza
Silvio chiede che Mattarella lasci? Risentita reazione del Presidente

Ironia del Web

Silvio chiede che Mattarella lasci?
Risentita reazione del Presidente


in vetrina
UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange

UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange





casa, immobiliare
motori
Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E

Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.