A- A+
Cronache
Violenza Donne

Teneva segregate in cantina le sue “schiave del sesso”. Un calvario durato anni per almeno 20 ragazze provenienti dall’Est e rinchiuse a Tulln, nelle vicinanze di Vienna, dove venivano picchiate e costrette alla prostituzione. I casi accertati di violenze e minacce sono 3 e un uomo di 46 anni è stato arrestato con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Beneficiario di una pensione di invalidità, l’uomo di Tulln è stato arrestato in particolare con l’accusa di aver costretto un’infermiera slovacca di 30 anni e un’altra donna originaria della Lituania, a prostituirsi nella sua cantina. Spazio che aveva attrezzato per lo scopo, pubblicizzandolo su internet con annunci per i propri ”clienti”.

Nel corso delle indagini della polizia criminale federale, sono state individuate più donne dell’est Europa, che hanno dichiarato di esser state costrette con minacce e violenze a vendere il proprio corpo e di essere state sfruttate a scopo di lucro almeno a partire dal 2004. Nel caso dell’infermiera slovacca, l’uomo le avrebbe vietato di uscire dalla sua casa e l’avrebbe piegata con la violenza, minacciando fra l’altro, secondo quanto pubblica il tabloid Oesterreich, di uccidere il figlio di 8 anni. Secondo altri media austriaci, grazie alla prostituzione l’uomo, invalido dall’infanzia a causa di una ferita da arma da fuoco, riusciva a vivere nel lusso. Proprio la slovacca però è riuscita a denunciarlo nell’agosto 2012, grazie all’aiuto di una donna del posto.

Tags:
prigionierecantinaschiave
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.