A- A+
Cronache
Tolgono la prostata a paziente sano. Medici sotto accusa

Due dottoresse e un’infermiera dell’unità operativa di Urologia 2 di Cisanello sono state rinviate a giudizio con l’accusa di lesioni gravissime in cooperazione. Avrebbero scambiato le provette contenenti il prelievo istologico di due pazienti. E, di conseguenza, hanno asportato la prostata all'uomo sbagliato, perfettamente sano. Due dottoresse e un'infermiera del Policlinico di Cisanello (Pisa) sono state rinviate a giudizio con l’accusa di lesioni gravissime in cooperazione.

Stando all’accusa le due dottoresse e l’infermiera hanno fatto un prelievo istologico su un paziente ma inserirono nella provetta a suo nome i campioni prelevati a un altro paziente (affetto da carcinoma alla prostata). Uno scambio di provette che poi ha indotto i medici a operare il paziente sbagliato.

Tags:
prostatapazientesanotolgono
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.