A- A+
Cronache
nucleare Fukushima 19                              La centrale di Fukushima

Gira un post allarmistico (con tanto di foto) in questi ultimi giorni sulle bacheche di molti utenti facebookiani. “Controllate il tonno che trovate nei supermercati dove c’è stampato Fao 61 o 71, proviene dal mar del Giappone dove è stata riversata l’acqua contaminata di Fukushima”.  A oltre due anni dal drammatico incidente occorso alla centrale nucleare di Fukushima, spunta questo allarme. 

Sul tema è stato avviato un dibattito, ma il rischio è di psicosi dei consumatori, visto che si sta parlando di un prodotto molto usato sulle tavole degli italiani.
Tutto è iniziato dalla notizia riguardanta la scoperta di tonno contaminato da radiazioni proveniente dall’Oceano Pacifico. Uno studio della National Accademy of Science aveva constatato un sensibile aumento della radioattività nei tonni pinna blu che vivono nell’Oceano Pacifico. Allarme? In realtà però era stato stimato che l’impatto sulla salute, nel caso peggiore possibile, del consumo di tonno radioattivo è estremamente contenuto: la possibilità di un tumore mortale è dello 0,00002%. Percentuale minime e vicine allo zero.
Sta di fatto che dopo l’allarme pesto (anch'esso rientrato vistro che il botulino alla prova degli esami di laboratorio non c’era), ecco tutti parlare di tonno. La Asdomar, ditta celebre in tema di tonn in scatalo, dal canto suo ha già provveduto a tranquillizzare i clienti con una sezione internettiana dedicata a “Informazioni ai consumatori in relazione alla situazione in Giappone”.

Tags:
tonno radioattivogiappone
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.