A- A+
Cronache
Tragedia alle isole Formiche, affogati 3 sub

Dramma alle isole Formiche, a circa 11 miglia da Porto Santo Stefano in provincia di Grosseto. Tre sub sono morti durante un’immersione nelle acque dei tre isolotti dell’Arcipelago toscano. Si tratta di Fabio Giaimo, noto medico anestesista perugino di 57 anni,esperto di immersioni; Enrico Cioli, 37 anni e Gianluca Trevani di 35 anni. Facevano parte del club Thalassa di Perugia. Tutti e tre sarebbero morti per embolia.

Un altro 35enne, un istruttore dello stesso club, M.B., è rimasto ferito e si trova in camera iperbarica a Grosseto: avrebbe avuto un malore sulla barca dopo aver soccorso gli amici. Il gruppo era composto in totale da 11 persone, tutte impegnate in una immersione. Sulle cause due le ipotesi sulle quali lavorano gli inquirenti: una è quella delle bombole difettose, magari caricate in un ambiente malsano; l’altra è che i sub siano morti nel tentativo di soccorrere l’amico in difficoltà. La strumentazione è stata comunque sequestrata.

Tags:
subisole
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre

Scatti d'Affari
GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.