A- A+
Cronache
A 13 anni compra 500 euro di gioci. I genitori lo rimproverano, si uccide

Un ragazino di 13 anni, Henry Tattersall, si è impiccato nella sua abitazione dopo aver comprato per sbaglio dei videogiochi per centinaia di sterline. La sua paura era di non ricevere nessun regalo di Natale, dopo che per errore aveva scaricato giochi per l'Xbox per il valore di 420 sterline (510 euro) con la carta di credito presa alla mamma.

I genitori, una volta visto il salatissimo conto, lo hanno hanno sgridato e lui non ha retto. E' salito su in camera e si è impiccato. Poco prima della morte il giovane ha scritto alla sua fidanzata su Facebook: "Vado a suicidarmi", poi si è impiccato sul letto della sua casa a Brow Bordo, vicino Manchester. I

Il bambino è stato trasportato in ospedale ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. "Sono convinta che Henry fosse rimasto particolarmente male per la grossa somma spesa e forse era choccato quanto lo ero io. Noi non eravamo nelle condizioni di pagare quella cifra. Ha speso 420 sterline in soli quattro giorni", ha dichiarato la mamma, che ha raccontato di aver rimproverato il figlio anche poco tempo prima perché pescato a fumare.

 

Tags:
inghilterratredicenneimpiccarimprovero

i più visti




casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.