A- A+
Cronache
Trieste, uccise due agenti in Questura: assolto in appello per vizio di mente
Pierluigi Rotta e Matteo Demenego

Trieste, confermata l'assoluzione per Meran, accusato di aver ucciso due agenti in Questura

I giudici d'appello di Trieste hanno confermato l'assoluzione, perché non imputabile, per Alejandro Stephan Meran, accusato del duplice omicidio dei poliziotti Pierluigi Rotta, 34 anni, e Matteo Demenego, 31, uccisi in Questura il 4 ottobre 2019. Al 33enne di origine dominicana la corte ha riconosciuto il "vizio totale di mente" e ha confermato la sua permanenza in una Rems, ossia una residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza dove dovrà restare per 30 anni, vista la pericolosità e la necessità di cure specifiche.

Un semplice fermo scaturito dal furto di uno scooter si era trasformato in una sparatoria dentro alla questura di Trieste in cui hanno persero, infatti, la vita due i due agenti poliziotti. Meran, all’epoca 29enne, affetto da disagio psichico, era stato fermato insieme al fratello; l’uomo aveva sfilato l’arma e aveva sparato a bruciapelo, aveva poi provato ad aprire un’auto della polizia parcheggiata lì davanti, ma inutilmente perché la vettura era chiusa. Subito dopo erano giunti alcuni agenti che lo avevano bloccato a terra. 

La decisione accoglie la richiesta dei legali di Meran, gli avvocati Paolo e Alice Bevilacqua, che all’Adnkronos spiegano: “La sentenza si commenta da sé”. “Siamo un po’ stanchi di sentire queste scuse: quanto è malato Meran, quanto sta male. Siamo stanchi di questa storia, però dobbiamo andare avanti e non ci resta niente altro da fare” ha detto invece Fabio Demenego, padre di Matteo. “È un po un ripetersi di queste udienze, prese con molta leggerezza – ha aggiunto Fabio Demenego – però i giudici sono loro. Mi auguro solo che quando un giorno servirà loro l’aiuto di un agente di polizia e si presenterà un ragazzo di 20 anni… magari ci pensano”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
agentiassassinoimputabilementepoliziottiquesturatriestevizio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

La confessione intima

Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."


in vetrina
Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina

Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina





motori
Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.