A- A+
Cronache
Bologna, truffa la vedova del pittore Borgonzoni: a processo
Un'opera del pittore Aldo Borgonzoni

L'ha convinta a donargli 230 mila euro. E le ha portato via 182 opere del marito. Per questo un albanese di 31 anni, ex badante della vedova del pittore bolognese Aldo Borgonzoni, è stato rinviato a giudizio per circonvenzione di incapace e ricettazione.

L'uomo, Roland Turku, avrebbe abusato dell'infermità dell'anziana vedova del pittore bolognese, scomparso nel 2004, per convincerla nel 2012 a fare due donazioni a suo favore per più di 230 mila euro. Turku dovrà rispondere davanti al tribunale di Bologna anche di ricettazione, per avere ottenuto ben 182 opere del pittore, il cui furto è stato denunciato il 4 gennaio 2013. A denunciare l’uomo, che da un anno lavorava per lei, è stata l'anziana vedova, 96 anni, nel 2013.




Tags:
truffaborgonzonipittore
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News

Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Cani increduli guardando la gente "Hanno tutti la museruola"

Coronavirus vissuto con ironia

Cani increduli guardando la gente
"Hanno tutti la museruola"


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il millepiedi DS firmato Citroen

Il millepiedi DS firmato Citroen


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.