A- A+
Cronache

 

coltello

Ancora un caso di femminicidio, questa volta il delitto è avvenuto in Sardegna. Un allevatore di 70 anni ha ucciso la moglie, di 62 anni, durante il sonno con varie coltellate. Poi con la stessa arma ha cercato di suicidarsi conficcandosela nel ventre. Ugo Basilio Lai, di 70 anni, allevatore, anch'egli di Desulo (Nuoro) ma da anni residente a Guspini, nel Medio Campidano, non è però riuscito a uccidersi e adesso è ricoverato nell'ospedale di San Gavino Monreale dove i medici lo hanno operato per suturargli le ferite. Secondo quanto emerso, l'uomo non sarebbe in pericolo di vita.

L'omicidio è avvenuto intorno alle 2 e mezzo della notte nella casa dell'azienda agraria dove la coppia abitava, in località Arriopus, nelle campagne di Guspini.

L'uomo non ha ancora chiarito le cause che hanno scatenato il raptus. Secondo la ricostruzione ha impugnato due coltellacci ha inferto alcuni colpi sulla moglie che dormiva nel letto e poi, raggiunta la veranda della casa, si è ferito all'addome e si è accasciato su una panca in legno. Ad accorgersi della tragedia è stato il figlio convivente della coppia che con il trambusto si è svegliato è ha fatto la tragica scoperta

Tags:
sardegnafemminicidioomicidio
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.